1212 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Traitement de choc [L'uomo che uccideva a sangue freddo] (1973)

Torna indietro

Traitement de choc [L'uomo che uccideva a sangue freddo] (1973)



Regia/Director: Alain Jessua
Soggetto/Subject: Alain Jessua
Sceneggiatura/Screenplay: Alain Jessua
Interpreti/Actors: Alain Delon, Annie Girardot, Robert Hirsch, Michel Duchaussoy, Gabriel Cattand, Jean-François Calvé, Roger Muni, Jeanne Colletin, Lucienne Legrand, Salvino Di Pietra
Fotografia/Photography: Jacques Robin
Musica/Music: René Koering, Alain Jessua
Scene/Scene Design: Costantin Mejinsky
Montaggio/Editing: Hélène Plemianikoff
Produzione/Production: Medusa Distribuzione, A.J. Films, Paris, Belstar Productions, Paris, Lira Films, Paris
Distribuzione/Distribution: Medusa Distribuzione
censura: 61865 del 08-02-1973
Altri titoli: L'uomo che uccideva a sangue freddo, The Doctor in the Nude, Der Schocker
Trama: Per riprendersi da una delusione amorosa, la non giovanissima Héléne si fa ricoverare in un famoso istituto di talassoterapia, il cui direttore, dottor Devillers, è noto per aver compiuto autentici miracoli con le sue cure a base di docce e bagni marini e di iniezioni ipnotiche. Da principio Héléne sembra trarre anch'essa giovamento dall'inconsueta terapia; ma a poco a poco si accorge che nella clinica succedono cose strane: gente che scompare, misteriose colture di animali, comportamento equivoco del dottor Devillers. I sospetti della donna vanno trasformandosi in orribili certezze: l'aitante Devillers non è altro che un sadico assassino, circondato di complici sanguinari. Ma sono proprio autentiche le atroci scoperte di Héléne, o son frutto di allucinazioni dovute alle cure a cui viene sottoposta? E' un fatto che, quando gli accoliti del dottore inseguono e aggrediscono Héléne, e lei riesce a salvarsi uccidendo il medico criminale, la polizia, accorsa subito dopo, non trova nulla delle infernali macchinazioni denunciate dalla donna. Vittima delle proprie allucinazioni o di una intricata rete di criminalità, Héléne finirà in prigione, accusata di assassinio.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information