scheda
 1064 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tutti figli di ''mammasantissima'' (1973)

Torna indietro

Tutti figli di ''mammasantissima'' (1973)



Regia/Director: Alfio Caltabiano
Soggetto/Subject: Alfio Caltabiano
Sceneggiatura/Screenplay: Alfio Caltabiano, Sandro Continenza
Interpreti/Actors: Pino Colizzi (Salvatore Mandolea), Ornella Muti (Assunta Morano, Santuzza), Alfio Caltabiano [Alf Thunder] (Bug Morano), Luciano Catenacci ("Reverendo"), Gaetano Cimarosa [Tano Cimarosa] (Puddu Campolia), Christa Linder (Dolly), Rina Franchetti, Furio Meniconi, Giuseppe Colombini, Brenda Wilde, Irio Fantini, Giuseppe Alotta [Pippo Alotta], Brendon Cadwell, Luigi Antonio Guerra
Fotografia/Photography: Guglielmo Mancori
Musica/Music: Guido De Angelis, Fabrizio De Angelis
Costumi/Costume Design: Enrico Sabbatini
Scene/Scene Design: Franco Bottari, Giacomo Calò Carducci
Montaggio/Editing: Antonietta Zita
Suono/Sound: Eugenio Rondani
Produzione/Production: Oceania Produzioni Internazionali Cinematografiche
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 62486 del 17-05-1973
Trama: Chicago, anni trenta. Bugs Morano dirige un'agenzia di pompe funebri, dietro la quale si nascondono ben altri e più illeciti traffici. In realtà è in atto una feroce lotta tra la "famiglia" dei siciliani, di cui Morano è patriarca incontestato, e la "famiglia" irlandese, guidata dal Reverendo. Le due bande hanno alternativamente la meglio. Dalla Sicilia arriva uno scalcinato neofita, Salvatore Mandolea, il quale viene ingaggiato da Morano come esperto tiratore, ma dopo un po' passa... al nemico e si accorda col Reverendo per rapire Assunta, figlia di Morano, e chiedere un riscatto di mezzo milione di dollari. Morano è costretto a pagare, ma il Reverendo non gli ridà la ragazza. Salvatore, che si è innamorato di Assunta, la rapisce a sua volta al Reverendo, e gli trafuga anche il malloppo. Le due bande si distruggono vicendevolmente; ciò che di esse resta finisce nelle mani della polizia. Ma Salvatore, che nel frattempo ha sposato Assunta, paga la cauzione per tutti, siciliani e irlandesi, e si fa riconoscere unico capo delle due bande unificate.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information