1277 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il suo nome faceva tremare... Interpol in allarme (1973)

Torna indietro

Il suo nome faceva tremare... Interpol in allarme (1973)



Regia/Director: Michele Lupo
Soggetto/Subject: Luciano Vincenzoni, Sergio Donati, Nicola Badalucco
Sceneggiatura/Screenplay: Luciano Vincenzoni, Sergio Donati, Nicola Badalucco
Interpreti/Actors: Lee Van Cleef (Frankie Diomede), Tony Lo Bianco (Tony Frera), Edwige Fenech (Silvana, la sua amante), Fausto Tozzi (avvocato Massara), Mario Erpichini (Joe Sciti), Carlo Hintermann (procuratore Manca), Jean Rochefort (Annunziata), Alfredo Lastretti (Al, il turco), Raymond Bussières (Jeannot), Robert Hundar (killer Masseur), Silvano Tranquilli (fratello di Frankie), Stefania Careddu (signora in Piccapietra), Ugo Fangareggi (amico di Tony), Claudio Gora (direttore "Casa del Giovane"), Jess Hahn (amico di Frankie), Steffen Zacharias (avvocato di Tony), Nello Pazzafini (carcerato), Mario Erpichini (luogotenente di Frankie), Adolfo Lastretti (killer), Romano Puppo, Claudio Undari [Robert Hundar] (altro killer), Carlo Hintermann (procuratore), Riccardo Mangano (autista), Vici De Roll (giornalista), Teodoro Corrà
Fotografia/Photography: Aldo Tonti, Aristide Massaccesi
Musica/Music: Riz Ortolani
Scene/Scene Design: Amedeo Fago
Montaggio/Editing: Antonietta Zita
Produzione/Production: Giada International Company, Produzioni Cinematografiche Inter. Ma. Co., Films Marceau, Paris, Filmsonor, Paris
Distribuzione/Distribution: C.E.I.A.D.
censura: 63444 del 02-11-1973
Altri titoli: Dio, sei proprio un padreterno!, L'homme aux nerfs d'acier, La Pistola
Trama: America. Le due bande rivali di Frankie Diomede e Annunziata si stanno distruggendo a vicenda. Ora Joe Sciti, luogotenente di Frankie, si accorda con Annunziata per "vendergli" il suo capo. Questi parte per l'Italia, dove viene arrestato in una casa da gioco e chiuso in una cella attigua a quella di Tony Breda, un bulletto di rinomanza rionale, che da tempo ha eletto Frankie a proprio idolo, e che ora è felice di aiutarlo. Tace quando vede che Frankie, con la complicità di un poliziotto corrotto, evade nottetempo per andare a uccidere il traditore Sciti e poi rientra in cella con un alibi perfetto; lo salva poi da un attentato durante l' "aria"; una volta fuori, riesce a liberare Frankie e si reca con lui a Marsiglia dove si nasconde Annunziata. Assieme, i due sterminano la banda rivale e infine chiudono Annunziata in una cella frigorifera a 80° sotto zero. Ora Frankie può tornare in America e ricominciare da capo. Tony vorrebbe seguirlo, ma Frankie paternamente lo sconsiglia. A Tony non resta che tornare al suo biliardo, dove ascolta mestamente gli amici che commentano le gesta di Frankie e del suo formidabile collaboratore sconosciuto.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information