scheda
 1131 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Sepolta viva (1973)

Torna indietro

Sepolta viva (1973)



Regia/Director: Aldo Lado
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Claudio Masenza, Antonio Troisio, Aldo Lado
Interpreti/Actors: Agostina Belli (duchessa Christine De La Combay), Maurizio Bonuglia (duca Ferdinand), Fred Robsham (duca Philippe), Dominique Darel (Dominique De Fontenoy), Monica Monet (Odette Morel), Laura Betti (Giovanna, la pazza), José Quaglio (Morel), François Perrin (duca Gael), Arturo Trina (Daniel, il piccolo), Daniele Dublino (abate Giacomo), Gianni Di Benedetto (principe De Fontenoy), Edda Valente, Patrizia De Clara, Pat Morin, Luigi Antonio Guerra
Fotografia/Photography: Mario Vulpiani
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Fiorenzo Senese
Scene/Scene Design: Fiorenzo Senese, Fiorenzo Senese
Montaggio/Editing: Alberto Gallitti
Produzione/Production: Euro International Films, C.A.P.A.C., Paris
Distribuzione/Distribution: Euro International Films
censura: 63021 del 08-09-1973
Trama: Sposando la bella Christine, figlia di un umile pescatore, il conte Philippe ha suscitato l'odio del fratello minore Ferdinando, che si vede escluso dall'eredità paterna a favore del figliuoletto che sta per nascere. D'accordo con l'altro fratello, il debole Gael, il quale a sua volta per queste nozze plebee vede frustrata la sua aspirazione a sposare l'aristocratica Dominique, Ferdinando approfitta di un'assenza di Philippe e servendosi dell'intendente Moral fa rinchiudere Christine nel sotterraneo di una torre del castello. Appresa la falsa notizia della morte della moglie, Philippe, disperato, si rifugia in un convento. Ferdinando è ormai l'incontrastato padrone del castello, ed è deciso a liberarsi definitivamente della sepolta viva. Ma prima l'opposizione di Moral, poi il suicidio di Gael, infine l'avventurosa fuga di Christine mandano a vuoto le sue diaboliche macchinazioni. Christine affida il figliuoletto appena nato ai monaci di un convento. E' qui che si è rifugiato Philippe: un segno di riconoscimento gli fa scoprire che il piccolo è suo figlio. Corre al castello e affronta Ferdinando , il quale nel fuggire precipita da una torre e muore. Philippe ritrova Christine: il loro amore scaccerà il ricordo della loro orribile esperienza.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information