1942 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Los amigos (1973)

Torna indietro

Los amigos (1973)



Regia/Director: Paolo Cavara
Soggetto/Subject: Oscar Saul, Harry Essex
Sceneggiatura/Screenplay: Harry Essex, Oscar Saul, Paolo Cavara, Lucia Drudi Dembi, Augusto Finocchi
Interpreti/Actors: Anthony Quinn (Erastus "Deaf" Smith), Franco Nero (Jonny Ears), Pamela Tiffin (Susie), Ira Fürstenberg (Hester), Franco Graziosi (Morton), Adolfo Lastretti (Williams), Renato Romano (Hoffman), Francesca Benedetti (Mrs. Porter), Franca Sciutto (Bess), Tom Felleghi (Von Mittler), Cristina Airoldi (Rosita), Renzo Moneta (McDonald), Romano Puppo (Logan), Enrico Casadei (Barrett), Luciano Rossi (Moss), Lorenzo Fineschi (James), Mario Carra (Corey), Antonino Faà Di Bruno (senatore), Giorgio Dolfin, Margherita Trentini, Fulvio Grimaldi, Paolo Pierani
Fotografia/Photography: Tonino Delli Colli
Musica/Music: Daniele Patucchi
Costumi/Costume Design: Francesco Calabrese, Pasquale Nigro
Scene/Scene Design: Francesco Calabrese
Montaggio/Editing: Mario Morra
Suono/Sound: Fiorenzo Magli
Produzione/Production: Compagnia Cinematografica Prima, Co-Film
Distribuzione/Distribution: Metro Goldwyn Mayer
censura: 62055 del 10-03-1973
Altri titoli: Deaf Smith and Johnny Ears, Los amigos, Das Lied von Mord und Totschlag
Trama: Deaf Smith accorre in aiuto di Sam Houston, presidente del neo-formato Stato del Texas, del quale il generale Morton vuol farsi dittatore. Deaf è sordomuto, ma la menomazione non gli diminuisce coraggio, forza ed astuzia. In più c'è l'inseparabile amico Johnny Ears che gli dà man forte. La situazione che i due trovano nella capitale è tragica: Morton ha messo le mani dappertutto e complotta con un ambasciatore tedesco per esser rifornito di armi. Aggiungi che Johnny, donnaiolo impenitente, perde la testa per Susie, una prosperosa "fille de joie" e non vuol più saperne di combattere e rischiare la vita per cause che non lo interessano. Quando Deaf gli espone un suo piano per introdursi nel fortilizio di Morton, Johnny gli dà del matto e rifiuta di accompagnarlo. Deaf tenta l'impresa da solo, ma a un certo momento resta intrappolato. Tenta una sortita disperata, e all'uscita trova Johnny, che ha fatto piazza pulita degli avversari. Ora Johnny e Susie lo invitano a vivere in santa pace assieme a loro, ma all'alba Deaf si allontana a cavallo, in cerca di nuove avventure.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information