1195 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

César et Rosalie [E' simpatico, ma gli romperei il muso] (1973)

Torna indietro

César et Rosalie [E' simpatico, ma gli romperei il muso] (1973)



Regia/Director: Claude Sautet
Soggetto/Subject: Jean Loup Dabadie, Claude Sautet
Sceneggiatura/Screenplay: Jean Loup Dabadie, Claude Sautet
Interpreti/Actors: Yves Montand (Cesare), Romy Schneider (Rosalia), Sami Frey (David), Umberto Orsini (Antonio), Eva Maria Meinecke (Lucia), Bernard Le Coq (Michele), Gisela Hahn (Carla), Isabella Huppert (Maritie), Henri-Jacques Huet (Marcello), Pippo Merisi (Alberto), Carlo Nell (Julien), Hervé Sand (Georges), Marcel Gassouk (Emile), Jacques Dhéry
Fotografia/Photography: Jean Boffety
Musica/Music: Philippe Sarde
Costumi/Costume Design: Annalisa Nasalli Rocca
Scene/Scene Design: Pierre Gufroy
Montaggio/Editing: Jacqueline Thèodot
Produzione/Production: Mega Film, Fildebroc, Paris, Paramount-Orion Filmproduktion, München, Universal Productions France, Paris
Distribuzione/Distribution: Panta Cinematografica
censura: 61914 del 16-02-1973
Altri titoli: E' simpatico, ma gli romperei il muso, Cesar and Rosalie, Cesar und Rosalie, Cesar and Rosalie
Trama: César, rozzo ma semplice e simpatico commerciante in rottami di ferro, è profondamente innamorato di Rosalia, una donna che, dopo un primo amore interrotto, si è sposata e poi ha divorziato, restando con una bambina. E' proprio il ritorno dall'America di questo primo amore a mettere in crisi il rapporto tra César e Rosalia; la donna sente di continuare ad amare l'uomo - un disegnatore di fumetti alquanto cinico ed egoista - anche se prova un grande affetto per César. Una violenta reazione di quest'ultimo la spinge ad andarsene con l'altro, ma César la raggiunge, le regala una casa sul mare dove lei è nata e così la riprende. Si accorge però che Rosalie è triste, svuotata dall'assenza del suo rivale ed allora lo conduce lì, per un chiarimento definitivo. Rosalie, urtata da questa pressione sui suoi sentimenti, parte senza dare una spiegazione ai suoi uomini. I quali, rimasti soli, diventano amici, anche se César ha perduto l'antica baldanza e perfino il gusto degli affari e del gioco, e si è ritirato in una casetta di periferia. E' qui che lo raggiungerà Rosalie, proprio mentre egli sta pranzando insieme con l'altro.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information