2166 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La nuit américaine [Effetto notte] (1973)

Torna indietro

La nuit américaine [Effetto notte] (1973)



Regia/Director: François Truffaut
Soggetto/Subject: François Truffaut, Jean-Louis Richard, Suzanne Schiffman
Sceneggiatura/Screenplay: François Truffaut, Jean-Louis Richard, Suzanne Schiffman, Roberto Giandalia
Interpreti/Actors: Jacqueline Bisset (Julie), Jean-Pierre Aumont (Alexandre), Valentina Cortese (Severine), Jean Champion (Bertrand), Dani (Lilianne), Jean-Pierre Léaud (Alphonse), Alexandra Stewart (Stacey), F. Truffaut (Ferrand), Nike Arrighi (Odile), Nathalie Baye (Joelle), David Markham (Dr. Nelson), Bernard Menez (Bernard), Gaston Joly (Gastone), Zenaide Rossi (moglie di Gastone), Christophe Vesque (bambino)
Fotografia/Photography: Pierre-William Glenn
Musica/Music: Georges Delerue
Montaggio/Editing: Yann Dedet, Martine Barrague
Produzione/Production: P.I.C. - Produzione Intercontinentale Cinematografica, Films du Carrosse, Paris, P.E.C.F., Paris
Distribuzione/Distribution: Dear International
censura: 63030 del 06-09-1973
Altri titoli: Effetto notte, Day for Night, Day for Night, Die Amerikanische Nacht
Trama: Nizza. Negli stabilimenti della Victorine una "troupe" di prepara a girare un film. Il titolo "Vi presento Pamela" ed è la storia di una ragazza inglese, fresca sposa di un giovane francese la quale s'innamora del suocero e fugge con lui. Il marito abbandonato li insegue e uccide il padre. Alla vicenda in via di realizzazione s'intrecciano e si sovrappongono le vicende private dei componenti la "troupe": la protagonista, una giovane inglese reduce da un esaurimento nervoso, amorosamente seguita e accudita dal marito medico, il quale saprà anche superare con delicatezza una nuova crisi familiare; il protagonista afflitto da complessi infantili e da un amore infelice; un'attrice italiana al tramonto, vittima dell'alcool e di frequenti amnesie; un gatto attore, che si rifiuta di interpretare la sua parte... E, infine, il regista stesso, che con comprensione ma con autorità mette ordine in questa gabbia di matti, e di notte sogna di quando, bambino, andava furtivamente a staccare dall'atrio di un cinema le fotografie di un film molto amato, diretto da uno dei suoi maestri ideali; "Citizen Kane" di Orson Welles...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information