1425 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il consigliori (1973)

Torna indietro

Il consigliori (1973)



Regia/Director: Alberto De Martino
Soggetto/Subject: Adriano Bolzoni, Vincenzo Flamini, Leonardo Martin, Alberto De Martino
Sceneggiatura/Screenplay: Adriano Bolzoni, Vincenzo Flamini, Leonardo Martin, Alberto De Martino
Interpreti/Actors: Tomas Milian (Thomas Accardo), Martin Balsam (Antonio Macaluso), Francisco Rabal (Vincent Garofalo), Carlo Tamberlani (Michele Villabate), Eduardo Fajardo (Calogero Vezza), Manolo Zarzo [Manuel Zarzo] (uomo di Macaluso, in Sicilia), Giovanni Pazzafini (uomo di Garofalo, in Sicilia), Franco Angrisano (Dorino, il pizzaiolo), Dagman Lassander (Laura Marcius), John Anderson (Vito Albanese), Fortunato Arena (altro uomo di Garofano, in Sicilia), Carlo Gaddi (Carlo), Giovanni Pallavicino (Gaspare), Giovanni Carbone, Carla Mancini, Lorenzo Piani
Fotografia/Photography: Aristide Massaccesi
Musica/Music: Riz Ortolani
Costumi/Costume Design: Carlo Leva
Scene/Scene Design: Emilio Ruiz
Montaggio/Editing: Otello Colangeli
Suono/Sound: Pietro Ortolani
Produzione/Production: Capitolina Produzioni Cinematografiche, Star Films, Madrid
Distribuzione/Distribution: Fida Cinematografica
censura: 62993 del 25-08-1973
Altri titoli: El consejero, Le conseiller, Im Dutzend zur Hölle
Trama: Thomas è il giovane "consigliori" di Don Antonio Macaluso, "boss" riconosciuto della malavita di San Francisco. Innamoratosi di Laura, Thomas chiede di uscire dal "clan" e di rifarsi una vita; e l'anziano capo gliene dà il permesso. Ma ora la posizione di Don Antonio è più debole, e un ex affiliato, Garofalo, capeggia una sedizione contro di lui. Thomas accorre in difesa del padrino, e nel corso di un feroce massacro elimina molti avversari. Padrino e "consigliori" sono costretti a trasferirsi temporaneamente in Sicilia, dove l'autorità di Don Antonio viene ristabilita. Garofalo però non demorde; deciso a eliminare il "vecchio", arriva anch'egli in Sicilia scortato da quattro killer. Ma vengono sterminati. Don Antonio ha vinto, è tornato ad essere il padrone di San Francisco. Amara vittoria, però, la sua: nello scontro finale che gli ha dato il trionfo, anche Thomas, l'amato figlioccio e "consigliori", ha perso la vita. Il vecchio boss probabilmente non tornerà mai più a San Francisco.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information