scheda
 1457 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Etat de siège [L'amerikano] (1973)

Torna indietro

Etat de siège [L'amerikano] (1973)



Regia/Director: Costa-Gavras
Soggetto/Subject: Franco Solinas
Sceneggiatura/Screenplay: Franco Solinas, Costa-Gavras
Interpreti/Actors: Yves Montand (Philip Michael Santore), Renato Salvatori (capitan Lopez), O. E. Hasse (Carlos Ducas), Jacques Weber (Hugo), Jean-Luc Bideau (Este), Evangeline Peterson (Mrs. Santore), Maurice Teynac (Ministro degli Interni), Yvette Etiévant (senatrice), Nemesio Antunes (Presidente della Repubblica), Harald Wolff (Ministro degli Esteri), André Falcon (deputato Fabbri), Mario Montilles (Fontana), Jerry Brouer (Lee), Jean-François Gobbi (giornalista), Eugenio Guzmán, Maurice Jacquemont, Roberto Navarrette, Gloria Lass, Alejandro Cohen, Martha Contreras, Jacques Perrin
Fotografia/Photography: Pierre-William Glenn
Musica/Music: Mikis Theodorakis
Scene/Scene Design: Jacques D'Ovidio
Montaggio/Editing: Françoise Bonnot
Produzione/Production: Euro International Films, Unidis, Dieter Geissler Filmproduktion, München, Reggane Films, Paris
Distribuzione/Distribution: Euro International Films
censura: 62054 del 14-03-1973
Altri titoli: L'amerikano (Stato d'assedio), Der Unsichtbare Aufstand, State of Siege, State of Siege, Estado de sitio
Trama: In un paese dell'America Latina un'organizzazione rivoluzionaria rapisce tre persone, e per rilasciarle reclama la liberazione di prigionieri politici. Tra i sequestrati è Philip Santore, un americano noto come "esperto in comunicazioni", la cui vera attività sembra però essere stata più volte connessa a "golpe" di estremisti militari. Chi è in realtà Santore? I giornali tentano invano di scoprirlo, il governo è evasivo, in Parlamento s'intrecciano interrogazioni senza risposta. L'inchiesta della polizia ristagna. Il Governo cerca di resistere alle intimazioni dei rivoluzionari e riesce ad arrestarne una parte. La vita di Santore perde ormai tutto il valore che le veniva dalla possibilità di uno scambio, ed è ormai affidata alle decisioni dei militari della base. Questi si pronunciano per la sua morte. Dopo le esequie solenni, il Capo della Polizia accoglie il successore di Santore... Ma già gli sguardi dei rivoluzionari sono puntati su di lui. Anche il suo destino è segnato.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information