1367 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

L'occhio nel labirinto (1972)

Torna indietro

L'occhio nel labirinto (1972)



Regia/Director: Mario Caiano
Soggetto/Subject: Mario Caiano, Antonio Saguera
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Caiano, Antonio Saguera, Horst Hachler
Interpreti/Actors: Rosemarie Dexter (Julie), Horst Frank (Luca Berti), Adolfo Celi (Frank Tonietti), Alida Valli (Gerda), Gigi Rizzi (Thomas), Benjamin Lev (Saro), Michael Mayen (Luis), Peter Kranz (Lorin), Sybill Dunning (Tonia), Franco Ressel (Eugéne), Gaetano Donati, Elisa Mainardi (direttrice orfanotrofio), Rosita Torosh (infermiera)
Fotografia/Photography: Giovanni Ciarlo
Musica/Music: Roberto Nicolosi
Costumi/Costume Design: Alfredo De Marco
Scene/Scene Design: Franco Calabrese, Otto Pischinger
Montaggio/Editing: Jolanda Benvenuti
Suono/Sound: Fiorenzo Magli
Produzione/Production: Transeuropa Film, TV 13, München
Distribuzione/Distribution: Cineriz
censura: 59736 del 22-02-1972
Trama: In un buio sotterraneo Luca cerca invano di sfuggire a un invisibile assalitore che lo colpisce più volte con un coltello. L'immagine si stilizza mutandosi nel disegno di un labirinto con al centro un occhio minaccioso... e Julie, una ragazza straniera, si sveglia dal suo sogno angoscioso e si accorge che Luca, il suo amante, non è più con lei. Turbato dall'incubo premonitore e da alcuni indizi, lo cerca affannosamente nella città e nella clinica dove Luca svolge il suo lavoro di psichiatra. Una traccia la conduce fino al lontano sud, in un paesino in riva al mare, dove sfugge a stento ad un attentato misterioso. Frank, un ex gangster italo-americano, si offre di aiutarla e la conduce alla villa abitata da Gerda e da un gruppo di eccentrici artisti stranieri. Qui le tracce di Luca diventano più consistenti; un libro, il dettaglio di una foto, l'auto dello psichiatra nascosta in un vecchio garage nel quale un'altra volta qualcuno tenta di uccidere Julie. Indagando insieme a Frank, la giovane riesce a stabilire che Luca è stato alla villa qualche giorno prima. Da qui prende l'avvio una storia "giallo-nera", piena di colpi di scena e di suspence.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information