1410 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La cosa buffa (1972)

Torna indietro

La cosa buffa (1972)



Regia/Director: Aldo Lado
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Aldo Lado, Alessandro Parenzo
Interpreti/Actors: Ottavia Piccolo (Maria Borghetto), Gianni Morandi (Antonio), Angela Goodwin (padrona della pensione), Fabio Garriba (Benito), Dominique Darel (Marika), Riccardo Billi (Ilario Borghetto), Giusi Raspani Dandolo (signora Borghetto), Rosita Toros (cugina di Marika), Nino Formicola, Claudia Giannotti (sorella di Antonio), Luigi Casellato
Fotografia/Photography: Franco Di Giacomo
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Piero Cicoletti
Scene/Scene Design: Alessandro Parenzo, Alessandro Parenzo
Montaggio/Editing: Alberto Gallitti
Suono/Sound: Mario Dallimonti
Produzione/Production: Euro International Films, Carlton Film Export, Neuilly-sur-Seine
Distribuzione/Distribution: Euro International Films
censura: 61253 del 21-10-1972
Trama: Conosciutisi per caso in un bar di studenti, Antonio e Maria cominciano ad amoreggiare nel modo più ingenuo e antiquato: lunghe passeggiate per le calli veneziane, discorsi romantici, vaghi accenni a un possibile futuro... Maria è figlia di gente ricca, Antonio è povero: tuttavia si presenta alla madre di lei, che con molto sussiego gli consente solo di venire in casa a far visita alla ragazza. Antonio, che abita in provincia, fitta una stanza a Venezia per riprendere gli studi universitari. Maria viene a trovarlo, e fatalmente le loro effusioni finiscono a letto, anche se Antonio si rifiuta di arrivare fino in fondo. Un giorno, con grande scandalo, li sorprende la madre di Maria: la ragazza viene chiusa in casa, Antonio non potrà più vederla. Riprende a girare da solo per la città e conosce Marika, una ragazza assai libera con la quale si abbandona a quel che non aveva mai osato fare con Maria. Un giorno tenta l'ultima carta col padre di Maria. Nulla da fare. Spinto allora da un impulso incontrollabile corre da Marika e le chiede di sposarlo. Respinto anche da lei, Antonio riprende tristemente la vita solitaria di un tempo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information