scheda
 1324 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il caso Mattei (1972)

Torna indietro

Il caso Mattei (1972)



Regia/Director: Francesco Rosi
Soggetto/Subject: Francesco Rosi, Tonino Guerra
Sceneggiatura/Screenplay: Francesco Rosi, Tonino Guerra
Interpreti/Actors: Gian Maria Volonté (Enrico Mattei), Luigi Barzia, Tonino Guerra, Franco Graziosi (ministro), Edda Ferronao (moglie di Mattei), Gianfranco Ombuen (ing. Ferrari), Elio Jotta (generale), Accursio Di Leo (personalità siciliana), Terenzio Cordova, Giuseppe Lo Presti, Camillo Milli (giornalista), Aldo Barberito, Jean Rougeul (giornalista francese), Dario Michaelis (maresciallo carabinieri), Vittorio Fanfoni, Luigi Squarzina (giornalista), Renato Romano (altro giornalista), Peter Baldwin (Mc Hale, intervistatore americano), Nino Drago, Nestor Garay, Michele Pantaleone (se stesso), Ferruccio Parri (se stesso), Arrigo Benedetti, Francesco Rosi (se stesso), Ugo Zatterin (ministro), Thirard De Vosjoli (autore biografia Mattei), Raffaele Bardini (fratello di Mattei), Felice Fulchignoni, Furio Colombo (assistente di Matteo), Blaise Morissey, Alessio Baume, Salvo Licata, Sennuccio Benelli (giornalista), Carlo Simoni (collaboratore di Mattei), Gianni Farneti, Umberto D'Arrò, Giuseppe Rosselli, Franca Sciutto (hostess), Aldo Farina (agente di cambio), Aldo De Carellis (banchiere), Vincenzo Pinciroli (capo del personale), Luciano Colitti (Bertuzzi)
Fotografia/Photography: Pasqualino De Santis
Musica/Music: Piero Piccioni
Costumi/Costume Design: Franco Carretti
Scene/Scene Design: Andrea Crisanti
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Mario Bramonti
Produzione/Production: Verona Produzione (1967), Vides Cinematografica di Franco Cristaldi
Distribuzione/Distribution: Cinema International Corporation
censura: 59625 del 14-01-1972
Altri titoli: L'affaire Mattei, Der Fall Mattei
Trama: Il 27 ottobre 1962 moriva in circostanze tragiche e misteriose Enrico Mattei, ufficialmente si trattò di una disgrazia, ma l'ipotesi del delitto non è mai stata abbandonata. Mattei, fu, se non la più importante, ma tra le più importanti personalità italiane del dopoguerra, a livello internazionale. Nato povero era il classico esempio del "self made man". Capo partigiano, era stato successivamente messo alla testa dell'Agip, l'azienda statale per la ricerca petrolifera, ritenuta improduttiva, per liquidarla. Ma nell'aprile del 1946 una trivella trovò il metano. Fu l'inizio della grande battaglia di Mattei contro le società petrolifere straniere. Il film è un mosaico che ricostruisce, secondo un ordine narrativo non cronologico, ma emozionale, l'enigma ed il mistero. Dal dopoguerra ai nostri giorni, da Milano alla Russia, dal Nord Africa all'Iran, da Montecarlo alla Sicilia, dove Mattei passò l'ultimo giorno della sua vita. "Lo Zar del petrolio" "l'Imperatore della Repubblica", come fu da molti invidiosamente soprannominato, cerca di spiegarci se stesso ed i suoi perché.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information