1457 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Anche se volessi lavorare, che faccio? (1972)

Torna indietro

Anche se volessi lavorare, che faccio? (1972)



Regia/Director: Flavio Mogherini
Soggetto/Subject: Flavio Mogherini, Enzo Cerusico
Sceneggiatura/Screenplay: Flavio Mogherini
Interpreti/Actors: Enzo Cerusico (Girasole), Ninetto Davoli (Riccetto), Paolo Rosani (Asvero), Giovanni Barbato (Lallo), Adriana Asti (Pasquina), Luciano Salce (Dorigo, maresciallo della finanza), Vittorio Caprioli (Nereo Tinelli detto "due novembre"), Leopoldo Trieste (Capriotti, maresciallo dei carabinieri), Maurizio Arena (Garrone), Fiorenzo Fiorentini (zio indemoniato di Pasquina), Francesca Romana Coluzzi (Tilde), Orchidea De Santis (battona), Ugo Fangareggi (don Cosimo), Ettore G. Mattia (dottore), Tiberio Murgia (Faccia di porco), Lino Coletta (Grimaldello), Giovanni Filidoro (Agonia), Giacomo Rizzo (finanziere Santolin), Nerina Montagnani (Agnese, nonna di Girasole), Giorgio Dolfin (carabiniere Dolfin), Ermelinda De Felice (madre della ragazza), Marcello Di Falco (Fernando Cerutti, guardiano museo), Goffredo Pistoni
Fotografia/Photography: Arturo Zavattini
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Ida Francesca Fossa, Ida Francesca Fossa
Scene/Scene Design: Daniele Mogherini
Montaggio/Editing: Mario Morra
Suono/Sound: Leopoldo Rosi
Produzione/Production: Eurovision Cinematografica
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 60249 del 20-04-1972
Trama: Lallo, Riccetto, Asvero e Girasole, sono quattro ragazzi che per tirare avanti, in un dimenticato paesino ai confini tra l'Umbria e il Lazio, s'industriano a trafficare con pezzi Etruschi che "reperiscono" un po' dovunque. Posti di blocco, pattugliamenti notturni, gettano in breve nella più nera disperazione i nostri protagonisti. I nostri ragazzi partecipano al "cervello" del paese, il tristemente noto "Due Novembre" un loro coraggioso pazzo progetto: il colpo al museo etrusco; "Due Novembre" esamina attentamente la proposta e decide di partecipare. Sarà lui a procurare gli uomini necessari alla perfetta riuscita del colpo. Ed eccolo infatti con la cartella sotto il braccio, dove dettagliatamente è descritto il piano, dirigersi nascostamente al Comando dei Carabinieri. Subito dopo e ancor più nascostamente, "Due Novembre" propone al Maresciallo della Finanza Dorigo la restituzione del passaporto in cambio di una sicura promozione conseguente all'arresto di una banda internazionale di trafficanti d'arte...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information