1221 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Gli altri racconti di Canterbury (1972)

Torna indietro

Gli altri racconti di Canterbury (1972)



Regia/Director: Mino Guerrini
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Mino Guerrini
Interpreti/Actors: Enza Sbordone, Enza Sbordone (Elena), Alida Rosano (Olimpia), Giuseppe Volpe (Bigetta), Giuseppe Volpe (Bigetta), Leonora Vivaldi (moglie), Teodoro Corrà (Oste), Fortunato Cecilia (Farinello), Toni Di Leo, Antonio Di Leo (Sire), Gianfranco Quadrini, Vincenzo Maggio (Beppe), Enzo Maggio (Beppe), Francesco Angelucci (mastro Nino), Samuel Montealegre (Isacco), Assunta Costanzo (monna Collagia), Leonora Vivaldi, Francesco D'Adda (Galante), Giacomo De Michelis, Mirella Rossi, Mirella Rossi, Gianni Ottaviani (amico), Mariama Camara (Rebecca), Roberto Borelli (Chiodo), Mirella Rossi, , Amelia Sassaroli, Rolando Prosperi, Rolando Prosperi, Jocelyne Munchenbach (moglie di Farinello), Enzo Maggio, Teodoro Corrà, Giacomo De Michelis, Alida Rossano, Gianfranco Quadrini, Fortunato Cecilia, Joseline Munchenbach, Assunta Costanzo, Francesco D'Adda, Amelia Sassaroli, Giuseppe Volpe, Rolando Prosperi, Francesco Angelucci, Gianni Ottaviani, Samuel Montealegre, Mariama Camara, Fortunato Cecilia, Assunta Costanzo, Roberto Borelli, Jocelyne Munchenbach
Fotografia/Photography: Antonio Maccoppi
Musica/Music: Elsio Mancuso, Burt Rexon
Scene/Scene Design: Giovanni Natalucci
Montaggio/Editing: Mino Guerrini, M. Guerrini
Suono/Sound: Pietro Ortolani, Bernardino Fronzetti
Produzione/Production: Transeuropa Film
Distribuzione/Distribution: Italian International Film
censura: 60845 del 08-09-1972
Altri titoli: Les autres contes de Canterbury, Il sire di Brindisi, Olimpia, Pescatore, Pescatore, Nino, La sposa ebrea, La novella di Farinello
Trama: Primo episodio. Farinello, invaghitosi di una vedovella, riesce assieme a un amico a introdursi di notte presso di lei, ed entrambi ne godono i favori. Amara sorpresa al mattino: la donna con cui i due si sogno giaciuti era la moglie di Farinello. Nel secondo episodio un pescatore, tristissimo perché la moglie è in punto di morte, accetta di farsi consolare in anticipo dalla procace servotta. Ma un ultimo sprazzo di lucidità della morente manderà a vuoto l'infame disegno. Terzo episodio. Picchiata continuamente dal marito, la giovane Olimpia si confida a un sacerdote, gli mostra i lividi e le ferite e dopo aver soddisfatto la concupiscenza del prete resta in convento, a disposizione della pia comunità, fino a quando il marito, non invoca il suo ritorno a casa. Nel quarto racconto Mino, sospettoso della moglie, fa un improvviso ritorno a casa. L'amante c'è, ma si sostituisce a una statua, e mentre il marito, rassicurato, si mette a letto, quello se la svigna. Quinto episodio. Il locandiere Gelzo, conquiso dalle grazie di una sposina, fa allontanare tutti gli ospiti della locanda, marito compreso, e riesce a sedurre la donna. L'ultimo episodio narra dell'atroce vendetta di un marito troppo credulone.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information