1226 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La supertestimone (1971)

Torna indietro

La supertestimone (1971)



Regia/Director: Franco Giraldi
Soggetto/Subject: Tonino Guerra, Ruggero Maccari, Luisa Montagnana
Sceneggiatura/Screenplay: Tonino Guerra, Ruggero Maccari
Interpreti/Actors: Monica Vitti (Isolina Pantò), Ugo Tognazzi (Marino Bottecchia), Orazio Orlando, Véronique Vendell, Franco Balducci, Nerina Montagnani, Filippo De Gara, Roy Bosier, Giuliano Isidori, Paola Natale, Brizio Montinaro, Antonio Silvestri
Fotografia/Photography: Carlo Di Palma
Musica/Music: Luis Enriquez Bacalov
Costumi/Costume Design: Gianni Polidori
Scene/Scene Design: Gianni Polidori
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Produzione/Production: Dean Film
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 57861 del 13-03-1971
Altri titoli: Super témoin
Trama: Isolina Maffei è una giovane donna complessata, introversa, timorata. La sua avversione per gli uomini è dovuta al cattivo esito dell'unico incontro avuto con un rappresentante dell'altro sesso. Fuggita dal convento per seguire un uomo, si è ritrovata dopo qualche mese di vita coniugale, sola e senza danaro. Uno dei tanti delitti, la solita prostituta trovata uccisa, porta Isolina alla ribalta della cronaca. Sostiene, giura, insiste di aver visto Marino Bottecchia, protettore della vittima, sul posto del delitto. Il protettore viene condannato a venti anni di carcere. Dopo qualche mese, Isolina si accorge di aver confuso un giorno con un altro nella sua "supertestimonianza" in Tribunale. Pertanto Marino Bottecchia è innocente. I giudici sono d'accordo e durante il processo d'appello l'imputato viene assolto dall'omicidio, ma condannato a tre anni per sfruttamento della prostituzione. Ma la coscienza di Isolina non è ancora tranquilla; vuole aiutare l'uomo a redimersi: Gli incontri sono sempre più frequenti nel penitenziario, ed alla fine i due decidono di sposarsi. Pagato il suo debito alla società Marino si ripromette di iniziare una nuova vita con la sua compagna. Ma dopo aver tentato in mille modi un inserimento accettabile, e non esserci riuscito, come desistere dalla tentazione di convincere Isolina a fare il "mestierino"?

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information