1564 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Un aller simple [Solo andata] (1971)

Torna indietro

Un aller simple [Solo andata] (1971)



Regia/Director: José Giovanni
Sceneggiatura/Screenplay: José Giovanni
Interpreti/Actors: Jean-Claude Bouillon, John Gavin, Alain Mottet, Nicoletta, Paola Pitagora, Ottavia Piccolo, Maurice Garrel, Giancarlo Giannini, Adolfo Geri
Fotografia/Photography: Pierre-William Glenn
Musica/Music: François de Roubaix
Scene/Scene Design: Jacques Saulnier
Montaggio/Editing: Kenout Peltier
Produzione/Production: Rizzoli Film, Cité Films, Paris, Coop. Copercines, Madrid, Valoria Films, Paris
Distribuzione/Distribution: Cineriz
censura: 58295 del 19-05-1971
Altri titoli: Solo andata, La puerta cerrada
Trama: Marty Rome e Tom Mills sono due giovani che vogliono vivere bruciando le tappe. In questa corsa al denaro e al piacere, i due violano tutte le leggi della società. Tom Mills trova la morte durante una rapina ad una banca. Marty Rome invece rimane gravemente ferito. Curato in ospedale, sorvegliato notte e giorno, gli vengono notificati tutti i reati commessi più uno, del quale è completamente estraneo. In cambio il vero assassino che si chiama Laggett, sarà prosciolto da ogni accusa. Ma la diabolica trappola oltre che colpire Marty, coinvolge anche Tina, la donna della sua vita.. Un amore che Marty non ha mai voluto inquinare con i suoi rapporti con la malavita, e che ha saputo elevare al di sopra dei suoi loschi affari. Ora per proteggere Tina, Marty ha una sola via di scampo: evadere e ritrovare una certa Rose, complice di Laggett. Braccato dalle forze di polizia, menomato dalle ferite non rimarginate, tradito dalla malavita che non gli offre altro scampo che un biglietto di sola andata senza la speranza di un ritorno, Marty intraprende la sua indagine speciale. Riesce finalmente a trovare Rose. In un primo tempo Marty asseconda la donna poi la userà come mezzo per giungere alla verità, percorrendo una strada intessuta di violenza. Ottenute le prove della innocenza in quell'omicidio, non sa che farne. Non è più lo stesso uomo di prima, ma i suoi crimini purtroppo restano. Cosa farà la giustizia, giudicherà l'uomo nuovo che ha portato alla cattura pericolosi criminali, oppure confermerà la condanna a morte per il suo passato?

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information