748 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il sergente Klems (1971)

Torna indietro

Il sergente Klems (1971)



Regia/Director: Sergio Grieco
Sceneggiatura/Screenplay: Bruno Di Geronimo, Sergio Grieco, Francesco Mazzei
Interpreti/Actors: Peter Strauss (serg. Otto Joseph Klems), Tina Aumont (Leyda), Pier Paolo Capponi (Mohamed Abdel Krim), Luciana Paluzzi (Frida), Massimo Serato (generale francese), Renato Rossini [Howard Ross] (Hamed), Franco Ressel (maggiore), Pasquale Basile, Mario Donen, Giuseppe Castellano (sergente Granval), Dada Gallotti (Severina), Peter Berling (legionario), Rossella Como (signorina Schinn, giornalista), Massimo Righi (altro legionario), Calisto Calisti, Raffaele Curi, Consalvo Dell'Arti, Claudio Trionfi, Francesco D'Adda, Gianni Naitana
Fotografia/Photography: Stelvio Massi
Musica/Music: Carlo Rustichelli
Costumi/Costume Design: Mario Giorsi
Scene/Scene Design: Giovanni Fratalocchi, Dario Micheli, Elena Ricci
Montaggio/Editing: Gabrio Astori
Suono/Sound: Gianni Zampagni
Produzione/Production: Julia Film
Distribuzione/Distribution: Panta Cinematografica
censura: 59310 del 20-11-1971
Altri titoli: Sergent Klems, Marschbefehl zur Hölle
Trama: Giovane ufficiale tedesco, viene fatto prigioniero dai francesi nel 1918 durante la battaglia dell'Artois con una uniforme francese, scambiato per una spia e condannato alla fucilazione. Assumendo la personalità e il nome di un altro prigioniero - l'ex legionario Klems - egli riesce a sfuggire alla morte ma deve raggiungere in Africa la legione Straniera. Klems dopo alcuni anni di legione straniera diserta, ma viene catturato dagli arabi e condotto dal capo della ribellione marocchina Abd El Krim, il quale presto comincia ad apprezzare le eccezionali qualità di questo tedesco. Le sue bande vengono istruite con sistemi europei. Tra Klems e Leila, la coraggiosa nipote di Abd El Krim, è nato intanto un grande amore, che sarà presto coronato dal matrimonio. I ribelli, soverchiati dal numero e dai mezzi di quelle fracesi e spagnole riunite, vengono sconfitti. Ritroviamo Klems che, sconosciuto a tutti, combatte cercando la morte, nel "barud d'onore" il duello feroce tra gruppi rivali viene ferito gravemente e viene riconosciuto da alcuni vecchi commilitoni, consegnato alla giustizia francese.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information