2521 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

I quattro pistoleri di Santa Trinità (1971)

Torna indietro

I quattro pistoleri di Santa Trinità (1971)



Regia/Director: Giorgio Cristallini
Soggetto/Subject: G. Cristallini
Sceneggiatura/Screenplay: G. Cristallini
Interpreti/Actors: Karl Hirenbach [Peter Lee Lawrence] (George), Ida Galli [Evelyn Stewart] (July), Daniele Vargas (Gomez), Daniela Giordano (Sara), Valeria Fabrizi (Adeline), Raymond Bussières (dr. Barrett), Umberto Raho (Quinn Parady), Philippe Hersent (Thomas), Paul Oxon (Navarro), Tonino Pierfederici (Martinez), Raffaele Baldassarre (complice-informatore di Quinn), Salvatore Furnari (nano), Antonella Murgia
Fotografia/Photography: Alessandro D'Eva
Musica/Music: Roberto Pregadio
Costumi/Costume Design: Oscar Capponi
Scene/Scene Design: Antonio Visone
Montaggio/Editing: Otello Colangeli
Produzione/Production: Buton Film
Distribuzione/Distribution: P.A.C.
censura: 58321 del 26-05-1971
Altri titoli: Les quatre pistoleros de Santa-Trinità (Paris, 31.03.73 -
Trama: Traffico d'armi con gli indiani da una parte, documenti riguardanti la proprietà di una miniera d'oro dall'altra, sono gli obiettivi principali di Quin e Gomez, ospiti insospettati della locanda di Papà Martinez. L'improvviso ed imprevisto arrivo dello sceriffo Thomas e del giornalista George, sconvolge i piani dei due loschi alleati, che devono escogitare ogni sorta di colpi di mano per tentare di riuscire ad avere partita vinta contro simili avversari. Tentato rapimento di Sara, la legittima padrona della miniera d'oro, sparatorie con morti e feriti, torture, passione, colpi di scena imprevedibili si susseguono a ritmo serrato in una girandola di situazioni ora grottesche, ora drammatiche, coinvolgendo tutti i forzati ospiti della locanda di Papà Martinez. Dopo una cruenta lotta tra George, più avvezzo alla colt che alla macchina da scrivere e Quin, il giornalista ne uscirà vincitore, anche se per il suo ideale di giustizia dovrà uccidere Giulia, la bellissima e satanica mente direttiva di tutta la banda. Anche Thomas muore, vittima del dovere e della ferocia di Giulia. Miracolosamente salva, Sara, non mancherà di alleviare con il suo amor il grande dolore di George.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information