scheda
 1496 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Un beau monstre [Il bel mostro] (1971)

Torna indietro

Un beau monstre [Il bel mostro] (1971)



Regia/Director: Sergio Gobbi
Sceneggiatura/Screenplay: Georges Tabet, André Tabet
Interpreti/Actors: Helmut Berger, Charles Aznavour, Virna Lisi, Françoise Brion, Edith Scob, Alain Noury, Marc Cassot, Alberto Farnese, Elisabetta Fanti
Fotografia/Photography: Daniel Diot
Musica/Music: Georges Garvarentz
Scene/Scene Design: Pierre Guffroy
Montaggio/Editing: Gabriel Rongier
Produzione/Production: Mega Film, Paris Cannes Production, Paris
Distribuzione/Distribution: Panta Cinematografica
censura: 58164 del 29-04-1971
Altri titoli: Il bel mostro, A Strange Love Affair, Der letzte Tanz des blonden Teufels
Trama: Alain, giovane, bello conduce una vita molto agiata a Parigi, vivendo in un lussuosissimo appartamento con la bella moglie, che distrutta psichicamente da un fortissimo esaurimento nervoso, trova la morte gettandosi da un terrazzo della casa. Testimone involontario della tragedia, è Nathalie, una bellissima donna bionda che abita di fronte alla casa di Alain. In questura finisce per incontrarlo, essendosi dovuti recare entrambi per l'inchiesta giudiziaria. Ed è sotto gli occhi del commissario che sboccia il nuovo idillio che si corona ben presto con un sontuoso matrimonio. Ma proprio allora la giovane e bella Nathalie scopre la verità sulla morte della prima moglie di Alain. Questi infatti affetto da una strana forza di bisogno affettivo esasperato dall'anticonformismo, ma soprattutto assetato d'affetto possessivo, aveva strumentalizzato la giovane compagna esasperandone l'amore al punto che la poveretta non più sorretta da un equilibrio psichico aveva preferito trovare sollievo nella morte. Uguale sorte tocca a Nathalie che si difende per non cadere, aiutata dal commissario che aveva intuito il dramma sin dall'inizio, e che sospettava il giovane Alain per concorso in omicidio. Ma a nulla vale tutto ciò, come uno strano gioco ad incastri i due in fondo innamoratissimi, si ritroveranno finendo con l'unirsi per sempre, ma nella morte.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information