898 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Un'anguilla da 300 milioni (1971)

Torna indietro

Un'anguilla da 300 milioni (1971)



Regia/Director: Salvatore Samperi
Soggetto/Subject: Salvatore Samperi, Aldo Lado
Sceneggiatura/Screenplay: Salvatore Samperi, Aldo Lado
Interpreti/Actors: Lino Toffolo (Giovanni Boscolo, detto Bisa), Mario Adorf (Guardapesca), Ottavia Piccolo (Tina Tellini), Senta Berger (Contessa), Rodolfo Baldini (Lino), Gabriele Ferzetti (Vasco), Daniele Dublino, Ricky Gianco, Sergio Cesca (commissario Cesca), Luciano Spadoni, Franco Marletta, Carla Mancini
Fotografia/Photography: Franco Di Giacomo
Musica/Music: Fiorenzo Carpi
Costumi/Costume Design: Luciano Spadoni
Scene/Scene Design: Carlo Ferri
Montaggio/Editing: Franco Arcalli
Suono/Sound: Raoul Montesanti
Produzione/Production: Colt Produzioni Cinematografiche, Mega Film
Distribuzione/Distribution: Panta Cinematografica
censura: 58186 del 05-05-1971
Trama: Bissa, pescatore di frodo in una valle del Comacchio è in continua lotta con il suo nemico il Guardiapesca. Un giorno và a trovarlo un vecchio amico partigiano che gli chiede di ospitare presso la sua capanna la figlia, tenendola lontano da tutti e trattandola bene. Il Bissa per adempiere alla promessa fatta si fa aiutare da un giovane amico, compagno di pesca. I guai cominciano quando la ragazza racconta delle storie fantasiose cambiandole ogni volta, fino ad incolparli di rapimento e di violenza. Le cose si complicano quando il Bissa apprende dalla TV che la macchina del suo amico partigiano è stata ritrovata in un canale, e che non si hanno notizie né del proprietario né della giovane rapita con la macchina. A questo punto la prima reazione del Bissa è quella di consegnare la giovane alle autorità. A ciò si oppone la ragazza che li convince a chiedere loro stessi il prezzo del riscatto, con la minaccia che diversamente qualunque cosa facessero li accuserebbe ugualmente di sequestro e violenza. D'altra parte dice la giovane, i soldi li tirerà fuori suo padre, anzi il suo patrigno che si è appropriato di tutti i beni della famiglia. Del riscatto il 10 per cento andrà al Bissa il resto lo tratterà lei. Al Bissa coinvolto in un affare più grande di lui non resta che di accettare e di seguire le istruzioni.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information