595 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Le coppie (1970)

Torna indietro

Le coppie (1970)



Regia/Director: Vittorio De Sica [Elmo De Sica], Mario Monicelli, Alberto Sordi
Soggetto/Subject: Ruggero Maccari, Rodolfo Sonego, Stefano Strucchi, Alberto Sordi, Rodolfo Sonego, Cesare Zavattini
Sceneggiatura/Screenplay: Ruggero Maccari, Rodolfo Sonego, Stefano Strucchi, Alberto Sordi, Rodolfo Sonego, R. Maccari, R. Sonego
Interpreti/Actors: Monica Vitti (Adele), Alberto Sordi (Giacinto Colonna), Monica Vitti (Giulia), Enzo Jannacci (Gavino Puddu), Rossana Di Lorenzo (Erminia, sua moglie), Alberto Sordi (Antonio), Umberto Raho (maître hotel), Luigi Bonos [Gigi Bonos] (proprietario circo)
Fotografia/Photography: Carlo Di Palma, Sante Achilli, Ennio Guarnieri
Musica/Music: Enzo Jannacci, Piero Piccioni, Manuel De Sica
Costumi/Costume Design: Bruna Parmesan, Bruna Parmesan
Scene/Scene Design: Giulio Coltellacci, Flavio Mogherini
Suono/Sound: Massimo Jaboni
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni, Franco Fraticelli, Adriana Novelli
Produzione/Production: Documento Film
Distribuzione/Distribution: Cinema International Corporation
censura: 57400 del 19-12-1970
Altri titoli: Drôles de couples, Il frigorifero, La camera, Il leone
Trama: Tre coppie assai diverse una dall'altra per mentalità, sentimenti, estrazione sociale. Due sardi emigrati a Torino: non hanno quasi che mangiare ma, schiavi della civiltà dei consumi, hanno comprato un frigorifero. Per pagare l'ultima rata la moglie è costretta, riluttante, ad accompagnarsi con uno sconosciuto. Muore di vergogna, però... ora c'è una bellissima lavatrice da comprare. Per pagarla, bé, ci si potrà sempre arrangiare... La seconda è una coppia di attempati proletari, decisi a passare una vacanza da miliardari sulla Costa Smeralda. I soldi li hanno, ma l'unica camera che riusciranno a rimediare sarà la guardina dei carabinieri. La terza coppia di adulteri. Si amano, ma un incidente che li blocca nella garçonière - un leone in giardino - li trasforma in belve: s'insultano, si sbranano, si distruggono... Cessato il pericolo, si danno teneramente appuntamento per la prossima volta.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information