1487 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La femme infidèle [Stéphane, una moglie infedele] (1968)

Torna indietro

La femme infidèle [Stéphane, una moglie infedele] (1968)



Regia/Director: Claude Chabrol
Soggetto/Subject: Claude Chabrol
Sceneggiatura/Screenplay: Claude Chabrol, Sauro Scavolini
Interpreti/Actors: Stéphane Audran (Hélène), Michel Bouquet (Charles), Maurice Ronet (Victor), Michel Duchaussoy (poliziotto Duval), Guy Marly (poliziotto Gobet), Serge Bento (detective), Donatella Turri (Brigitte), Giovanni Di Napoli (Michel), Henri Marteau (Paul), Louise Chevalier (domestica), François Moro-Giafferi [François Giafferi] (Frédéric), Jean-Marie Arnoux (falso testimone), Michel Charrel (agente di polizia), Louise Rioton (nonna), Dominique Zardi (camionista), Henri Attal (uomo mal rasato), Abert Miesky
Fotografia/Photography: Jean Rabier
Musica/Music: Pierre Jansen
Costumi/Costume Design: Maurice Albray
Scene/Scene Design: Guy Littaye
Montaggio/Editing: Jacques Gaillard
Suono/Sound: Guy Chichignoud
Produzione/Production: Cinegai, Films La Boëtie, Paris
Distribuzione/Distribution: Delta Film Distribuzione
censura: 52905 del 28-12-1968
Altri titoli: La Femme infidèle, La Femme infidèle, Unfaithful, Stéphane, una moglie infedele
Trama: Una tranquilla vita borghese: lui dirigente di una compagnia di assicurazioni, lei "casalinga" in una bella villa con ampio parco, un figlio. Tutto sembra procedere nel modo migliore, al più alto livello, ma qualcosa non quadra. Charles ha dei sospetti, guarda la moglie che si allontana lungo il "boulevard" e vorrebbe essere certo che va dal "coiffeur" o dalla sarta. Dopo una telefonata di controllo, ecco l'incarico ad una persona di fiducia, che conferma i sospetti con tanto di foto di Victor, il terzo vertice del triangolo. Il colpo è duro, Charles ama molto Stephane e non la vuole perdere. E' anche un gentiluomo, e va a parlare con l'antagonista, ma a un certo punto il furore prevale sulla gentilezza e Charles uccide Victor, avendo cura di far scomparire ogni traccia del delitto. Verrà arrestato, ma l'amore per Stephane ne uscirà esaltato. Una vicenda ricca di suspence e rivolti psicologici, che conferma le doti di Chabrol come narratore raffinato.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information