1665 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Realtà romanzesca (1969)

Torna indietro

Realtà romanzesca (1969)



Regia/Director: Gianni Proia
Soggetto/Subject: Gianni Proia
Sceneggiatura/Screenplay: Giancarlo Fusco, Gianni Proia
Fotografia/Photography: Sante Achilli
Musica/Music: Riz Ortolani
Montaggio/Editing: Franco Arcalli
Produzione/Production: Planete Film
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 53454 del 21-03-1969
Trama: Per descrivere gli aspetti più paradossali, angolosi, grotteschi, drammatici e divertenti del mondo in cui viviamo, il regista Proia s'è collocato idealmente avanti a una telescrivente, ed ha lasciato "parlare" le notizie che l'apparecchio quotidianamente sgrana. Nulla di inventato, tutto vero, anche se poco conosciuto, perché pochissime delle cose che succedono vengono registrate dai giornali. Il film ha quindi un taglio chiaramente cronistico, tipico dei film "inchiesta", e non è un caso che tra i collaboratori di Proia figuri quel brillantissimo e acuto "reporter" del nostro vivere che è Giancarlo Fusco. La macchina da presa è stata portata qua e là per l'inquieto mondo alla ricerca dei fatti, molti dei quali tanto inediti quanto godibili, come la ricerca "matrimoniale" in Giappone, l'episodio del fischiatore, quello napoletano ricchissimo di malizia. In definitiva, un "giornale illustrato in movimento", tutto da leggere.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information