2417 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il Prof. Dott. Guido Tersilli primario della Clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue (1969)

Torna indietro

Il Prof. Dott. Guido Tersilli primario della Clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue (1969)



Regia/Director: Luciano Salce
Soggetto/Subject: Alberto Sordi, Sergio Amidei
Sceneggiatura/Screenplay: Alberto Sordi, Sergio Amidei
Interpreti/Actors: Alberto Sordi (Guido Tersilli), Ida Galli [Evelyn Stewart] (Anna Maria Tersilli), Pupella Maggio (Antonietta Parisi), Claudio Gora (prof. De Amatis), Alessandro Cutolo (comm. Valentano), Nanda Primavera (madre di Guido), Gino Lavagetto (dott. Cremona), Ira Fürstenberg (dott.ssa Olivieri), Marco Tulli (portiere), Sandro Merli (prof. Drufo), Sandro Dori (un medico), Giovanni Nuvoletti (prof. Azzerini), Marisa Fabbri (una suora), Patrizia De Clara (suor Pasqualina), Filippo De Gara (altro medico), Johanna Knox, Claudia Giannotti, Laura De Marchi, Antonella Della Porta, Franca Sciutto, Franco Abbina, Adriano Amidei Migliano, Paolo Paoloni, Gennaro Masino
Fotografia/Photography: Sante Achilli
Musica/Music: Piero Piccioni
Costumi/Costume Design: Bruna Parmesan
Scene/Scene Design: Franco Bottari
Montaggio/Editing: Sergio Montanari
Suono/Sound: Vittorio Massi, Franco Bassi
Produzione/Production: San Marco (1955)
Distribuzione/Distribution: Euro International Films
censura: 55178 del 19-12-1969
Altri titoli: Il Prof. Dott. Guido Tersilli primario della Clinica Villa C
Trama: Quando un film è straordinariamente baciato dalla fortuna, come "Il medico della mutua", il suo seguito, e in certi casi le sue parodie, sono d'obbligo. Ma in questa occasione bisogna dar atto alla produzione di non essersi limitata a realizzare una comoda "seconda puntata"; d'aver cercato al contrario nel personaggio di Tersilli nuovi e più profondi significati umani, frutto di situazioni satiricamente ancor più approfondite che nel film precedente. Di conseguenza, mentre risata e divertimento tornano con puntualità, la commedia diventa grottesca, l'indagine sul mondo della medicina si fa più graffiante, i personaggi di contorno godono di maggiori sfaccettature. Il merito d'un successo di questo genere va anche a Salce, che ha impresso alla carriera di Tersilli il timbro inconfondibile del suo dissacrante umorismo; e naturalmente a Sordi, che ha arricchito il personaggio sia in malizia che in umanità.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information