1188 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Warum hab' ich bloss 2 X ja gesagt? [Professione bigamo] (1969)

Torna indietro

Warum hab' ich bloss 2 X ja gesagt? [Professione bigamo] (1969)



Regia/Director: François Legrand
Soggetto/Subject: Kurt Nachmann, Gunther Ebert, Vittoriano Vighi, Mario Guerra
Sceneggiatura/Screenplay: Kurt Nachmann, Gunther Ebert, Vittoriano Vighi, Mario Guerra
Interpreti/Actors: Lando Buzzanca (Vittorio Coppa), Terry Torday (Ingrid), Raffaella Carrà (Teresa), Peter Weck, Franco Giacobini, Ann Smyrner, Jacques Herlin, Rainer Basedow, Judith Dornys, Fritz Mular, Andrea Rau, Barbara Zimmermann, Aldo Rendine, Anita Durante, Ugo Carboni, Clara Uteri (sic!, ma Auteri), Grazia Di Marzà, Cleofe Del Cile, Heinz Arharot, Gerd Willowitsch, Raoul Retz, Elizabeth Fallemberg, Leopoldo Valentini, Willy Willowitsch, Lina Alberti, Cinzia Sistopaolo
Fotografia/Photography: Hans Matula
Musica/Music: Gianni Ferrio
Costumi/Costume Design: Mauro Vigneti
Scene/Scene Design: Amedeo Mellone
Montaggio/Editing: Vincenzo Tomassi, Gertrud Peterman
Suono/Sound: Otto Schöeller
Produzione/Production: Fida Cinematografica di Amati Edmondo, Terra Filmkunst, München/Berlin
Distribuzione/Distribution: Fida Cinematografica
censura: 54554 del 07-10-1969
Altri titoli: Professione bigamo, Confessions of a Bigamist
Trama: Si dice che l'occasione fa l'uomo ladro. In qualche caso, però, può farlo bigamo, quando l'occasione si chiama professione, e nella specie controllore di vagoni-letto. Vittorio, che questo lavoro ha, compie tutti i giorni il tragitto Roma-Monaco, ed ha pensato di risolvere il suo disperato bisogno di affetto femminile facendo il marito a giorni alterni, con Teresa a Roma e con Ingrid a Monaco. Ma il mondo è piccolo, e l'imbroglio destinato a saltare fuori. Quale tra le due donne, ambedue innamorate, avrà il diritto di tenersi l'intraprendente controllore? Non lo riveleremo, anche per non scoprire le carte degli sceneggiatori e la ripresa finale. L'amena vicenda si snoda lasciando spazio anche alla caratterizzazione dell'ambiente familiare a Roma ed a diversi personaggi di contorno. Buzzanca fa da mattatore, spalleggiato dalle consorti.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information