scheda
 1426 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Così dolce... così perversa (1969)

Torna indietro

Così dolce... così perversa (1969)



Regia/Director: Umberto Lenzi
Soggetto/Subject: Luciano Martino
Sceneggiatura/Screenplay: Ernesto Gastaldi
Interpreti/Actors: Carroll Baker (Nicole Perrier), Jean-Louis Trintignant (Jean Reynaud), Erika Blanc (Danielle), Horst Frank (Klaus), Helga Liné (Hélène Valmont), Ermelinda De Felice (proprietaria albergo), Gianni Di Benedetto (mister Valmont), Irio Fantini (invitato al party), Marcello Bonini Olas (invitato al party), Gianni Pulone (invitato al party), Lucio Rama (invitato al party), Luca Sportelli (invitato al party), Dario Michaelis (commissario polizia), Renato Pinciroli (portinaio), Beryl Cunningham (indossatrice di colore), Paola Scalzi (amica di Hélène), François Flangé
Fotografia/Photography: Guglielmo Mancori [Memmo Mancori]
Musica/Music: Riz Ortolani
Costumi/Costume Design: Franco Moitana
Scene/Scene Design: Franco Bottari
Montaggio/Editing: Eugenio Alabiso
Suono/Sound: Bruno Zanoli
Produzione/Production: Flora Film, Tritone Filmindustria Roma, Zenith Cinematografica, CEDIC, Paris, Rapid Film, München
Distribuzione/Distribution: Variety Film
censura: 54831 del 22-12-1969
Altri titoli: Si douces, si perverses
Trama: Si tratta di un giallo-incubo ambientato nella buona società e basato sulla non facile tecnica del rovesciamento completo dei personaggi. Nicole, ad esempio, si presenta come una fanciulla perseguitata da un losco individuo, ma finirà per apparire quello che è, cioè una complice dell'assassino. Jean, giovane industriale, la trova nell'appartamento accanto e si interessa a lei. Klaus, l'uomo che la perseguita, uccide Jean sotto gli occhi della moglie: a questo punto è chiaro che tutti e tre erano d'accordo per appropriarsi delle fortune di Jean. Ma ora la moglie è colta dai rimorsi e gli altri due sono costretti ad eliminarla prima di fuggire. Ma Jean è davvero morto? Sull'aereo per Rio i due assassini vedono uno che gli assomiglia molto. Non si può negare che la storia tenga il fiato sospeso: né lascia presagire le improvvise svolte del racconto. Carrol Baker è un po' specializzata in questi ruoli ambigui tra candore e delitto e li interpreta con convinzione.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information