1032 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Mise à sac [Una notte per 5 rapine] (1968)

Torna indietro

Mise à sac [Una notte per 5 rapine] (1968)



Regia/Director: Alain Cavalier
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Alain Cavalier, Claude Sautet, Oscar Dancigers
Interpreti/Actors: Michel Constantin, Daniel Ivernel, Franco Interlenghi, Irene Tunc, Tania Lopert, Paul Le Person, Philippe Moreau, Simone Landry (madame Laneret), Catherine Démongeot (Françoise), Christiane Lasquin (Jeanine), Julien Verdier (Lebuisson), Philippe Ogouz (Wiss), André Rouyer (Rotenbach), Jean Champion (uomo curioso), Jean Amos (Cambret), Raymond Devime (Philippe), Xavier Gélin (Michel Castagnier), Henri Poirier (agente Croisille), Henri Attal (Salsa), Jean-Paul Faure (Martens), Luc Andrieu (agente Albert), Jean-Marie Lancelot (Pinsard), Pierre Maguelon [Petit Bobo] (pompiere Arthur), Pierre Eugène (primo guardiano), Pippo Merisi (secondo guardiano)
Fotografia/Photography: Pierre Lhomme
Musica/Music: Jean Prodomidès
Scene/Scene Design: Jean Jacques Caziot
Montaggio/Editing: Pierre Gillette
Suono/Sound: Jean Baronnet
Produzione/Production: R.P.A. - Registi Produttori Associati, Films Ariane, Paris, Productions Artistes Associés, Paris
Distribuzione/Distribution: 20th Century Fox
censura: 50878 del 15-02-1968
Altri titoli: Una notte per 5 rapine, Der Millionen - Coup der Zwölf
Trama: Il soggetto di questo film sembra partire dalla mesta considerazione che la fantasia dei malviventi non ha più limiti. Ed in effetti lo spettatore è sorpreso almeno, quanto i soci del "capo", al momento in cui costui annuncia di voler "svuotare" un'intera cittadina francese, dalla cassaforte della fabbrica, all'ufficio postale, fino a tutte le banche del luogo. Tempo per l'operazione, poche ore durante la notte "X". Non vogliamo raccontare se il colpo andrà in porto o meno. Sta di fatto che il complesso piano, che richiede la presenza di un minimo di 12 uomini per bloccare tutti i punti nevralgici di Servage, può rischiare di fallire ad ogni istante, vuoi per la molteplicità di elementi umani che coinvolge, vuoi per gli imprevisti che un campo d'azione tanto vasto può offrire. Sta allo spettatore lasciarsi portar per mano dal regista Cavalier e partecipare, magari come 13° invitato, all'avvincente nottata.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information