1173 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Acid - Delirio dei sensi (1968)

Torna indietro

Acid - Delirio dei sensi (1968)



Regia/Director: Giuseppe M. Scotese [Giuseppe Scotese]
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Ernesto Guida, Vinicio Marinucci, Arnaldo Marrosu, Giuseppe Maria Scotese
Interpreti/Actors: Bud Thompson (Sal), Bruna Caruso (Shelley), Annabella Andreoli (Patricia Adams), Norman Davis (Nicky), Federica Sachs (Ursula), Stephen Forsyth (Eddie Stone), Jane Tillet (Paula Miller, giornalista a New York), Janos Bartha, Giuseppe Valdembrini, Valentino Macchi, Gei Mura, Bill Vanders, Humphrey Osmond (se stesso), Donald Louria (se stesso)
Fotografia/Photography: Giampaolo Santini
Musica/Music: Angelo Francesco Lavagnino, Armando Trovajoli
Costumi/Costume Design: Antonio Corso
Montaggio/Editing: Nella Nannuzzi
Suono/Sound: Bernardo Marconi
Produzione/Production: Clodio Cinematografica, Le Produzioni Scotese-Kanetti
Distribuzione/Distribution: I.N.D.I.E.F.
censura: 50409 del 17-01-1968
Altri titoli: LSD Il paradiso a 5 dollari, LSD-Paradies für 5 Dollar
Trama: Dopo una serie di film inchiesta, ora a sfondo erotico, ora a sfondo giornalistico sensazionale ("Le città proibite") e prima di presentare il suo lungo documentario sulla fame, ormai pronto da qualche tempo, Scotese ha realizzato una specie di reportage romanzato sui giovani americani che usano gli allucinogeni. Ha raccontato alcune storie, ambientandole a New York, tra il Village e i quartieri più alti; la più lunga è quella di Paula, la giornalista che introduce un giovane industriale impotente a prender la droga a scopo terapeutico e finisce poi tra le braccia di un "corriere" che sarà giustiziato per vendetta. Seconda storia, intrecciata alla prima e narrata contemporaneamente ad altre minori, quella di una giovane scrittrice, spinta al suicidio da un rivale in amore, mentre è sotto l'effetto dell'LSD o, come si dice, "in viaggio". Sequenze di feste hippies, musiche beat ed orge negli appartamenti eleganti: il tutto legato da un abile descrizione di New York dal secco taglio giornalistico.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information