1115 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La più grande rapina del West (1967)

Torna indietro

La più grande rapina del West (1967)



Regia/Director: Maurizio Lucidi
Soggetto/Subject: Augusto Finocchi
Sceneggiatura/Screenplay: Augusto Finocchi, Augusto Caminito
Interpreti/Actors: George Hilton (Billy Rhum), Hunt Powers (''Il Santo"/ frate), Walter Barnes (Jarret / Clay Thomas), Erika Blanc (Jenny), Mario Brega (Yanaro), Luigi Casellato (barista), Tom Felleghi (sceriffo Norman), Enzo Fiermonte (sceriffo Martin), Sarah Ross, Glen Fortel, Kathia Kristine, Marisa Quattrini, Giovanni Scarciofolo, Salvatore Borgese, Bruno Corazzari, Umberto Raho, Luciano Rossi, Luciano Catenacci, Federico Boido [Rick Boyd], Mauro Bosco, Lorenzo Sharon, Cesare Martignoni, Lucia Righi, Valentino Macchi, Luigi Barbacane, Paolo Magalotti, Luciano Bonanni, Bill Vanders, Raffaele Desiderio, Roberto Alessandri, Stefano Alessandri
Fotografia/Photography: Riccardo Pallottini
Musica/Music: Luis Enriquez Bacalov
Costumi/Costume Design: Giancarlo Bartolini Salimbeni
Scene/Scene Design: Giancarlo Bartolini Salimbeni
Montaggio/Editing: Renzo Lucidi
Suono/Sound: Fiorenzo Magli
Produzione/Production: Mega Film
Distribuzione/Distribution: Panta Cinematografica
censura: 50157 del 26-10-1967
Altri titoli: Trois salopards... une poignée d'or, Ein Halleluja für Django
Trama: Già i titoli di testa danno il tono del film: un filo di logica e un pizzico di ironia per rinverdire un genere che si avvia all'immortalità. Abbiamo assistito a migliaia di rapine nel West, ma che il malloppo (5.000.000 dollari oro) finisse nella statua di Sant'Abelard (un santo che, forse, il martirologio non prevede) questo, dicevo, non è un fatto comune. Il nocciolo della vicenda non è qui, ma nel trasporto del tesoro oltre la guida aborigena e tutti sono bloccati a Burlan dove si sfogano, anche per occupare un po' di tempo, terrorizzando la popolazione. Ma su tutti veglia Billy, uno scioperato ubriacone, ma buono come il pane, che, visto cadere il fratello sceriffo, giura vendetta. L'alleanza tra la bontà e la scaltrezza non è di tutti i giorni, ma qui si realizza e l'oro della Banca di Middletown non "pagherà" nessuno, ma pioverà - letteralmente - su tutti i cittadini di Burlan.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information