995 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Venere imperiale (1962)

Torna indietro

Venere imperiale (1962)



Regia/Director: Jean Delannoy
Soggetto/Subject: Jean Aurenche, Rodolphe M. Arlaud, Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Jean Delannoy
Sceneggiatura/Screenplay: Jean Aurenche, Rodolphe M. Arlaud, Leonardo Benvenuti, Piero De Bernardi, Jean Delannoy
Interpreti/Actors: Gina Lollobrigida (Paolina Bonaparte), Stephen Boyd (Jules de Canouville), Raymond Pellegrin (Napoleone), Micheline Presle (Josephine Beauharnais), Gabriele Ferzetti (Fréron), Lilla Brignone (Letizia, madre di Paolina), Giulio Bosetti (principe Camillo Borghese), Ernesto Calindri (cardinale Fesch), Gianni Santuccio (Antonio Canova), Maria Laura Rocca (Laura De Barral), Marco Guglielmi (Junot), Andrea Checchi (medico in ospedale a Santo Domingo), Giustino Durano (Bousquet, il dentista), Nando Tamberlani (Papa), Kathy O'Brien (cameriera), Claudio Catania (Gerolamo Bonaparte), Evi Maltagliati (madame Adelaide), Andrea Bosic (Deval, segretario di Napoleone), Liana Del Balzo (principessa Borghese), Van Prince (Soliman), Feodor Chaliapin jr. (maestro di ballo), Elsa Albani (pianista), Umberto Raho (Kerverseau), Giulio Marchetti (ufficiale tedesco), Aldo Berti (moribondo a Santo Domingo), Jacques Stany (ufficiale di prima nomina), Anneke Sanders, Antoinette Weynen (Elvira Bonaparte), Mara Marilli, Tom Felleghi (aiutante di Leclerc), Edith Peters, Giana Pacetti, Danny Daniels, Piero Palermini, Renée Dominis, Sacha Porgowsky, André Lawrence [André Lauriault] (Luciano Bonaparte), Giuseppe Addobbati (Montbreton), Pino Ferrara (precettore della famiglia Borghese), Attilio Dottesio, Carlo Delmi (luogotenente Antonio Di Noè), Nadia Catani, Luigi Basagaluppi (Luigi Bonaparte), Lino Mattera, Curt Lowens (altro ufficiale tedesco), Massimo Girotti (generale Leclerc), Carlo Pennetti, Eleonora Morana (nobildonna che sviene)
Fotografia/Photography: Gabor Pogany
Musica/Music: Angelo Francesco Lavagnino
Costumi/Costume Design: Giancarlo Bartolini Salimbeni
Scene/Scene Design: René Renoux
Montaggio/Editing: Otello Colangeli
Suono/Sound: Bruno Brunacci, Mario Morigi, Sandro Ochetti
Produzione/Production: Cineriz di Angelo Rizzoli, Royal Film, S.N.E. Gaumont, Paris, France Cinéma Production, Paris
Distribuzione/Distribution: Cineriz
censura: 39039 del 12-12-1962
Altri titoli: Imperial Venus, Vénus impériale

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information