1662 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La vérité [La verità] (1961)

Torna indietro

La vérité [La verità] (1961)



Regia/Director: Henri-Georges Clouzot
Soggetto/Subject: Henri-Georges Clouzot
Sceneggiatura/Screenplay: Henri-Georges Clouzot, Jérôme Géronimi, Simone Drieu, Michèle Perrein, Christiane Rochefort
Interpreti/Actors: Brigitte Bardot, Marie-José Nat, Charles Vanel, Sami Frey, Paul Meurisse, Jacqueline Porel, Louis Seigner
Fotografia/Photography: Armand Thirard
Scene/Scene Design: Jean André
Montaggio/Editing: Albert Jurgenson
Produzione/Production: CEIAP, Han Productions, Paris
Distribuzione/Distribution: C.E.I.A.D.
censura: 33980 del 20-02-1961
Altri titoli: La verità, Die Wahrheit
Trama: A Parigi si celebra il processo contro Dominique Marceau, accusata di aver ucciso il fidanzato della sorella, Gilbert Tellier. Tutte le prove sembrano essere contro di lei, di cui si ricostruisce la vita molto libera sotto la riprovazione moralistica della corte e del pubblico. Giunta a Parigi con la sorella Annie, Dominique conduce una vita libera e oziosa; viceversa la sorella studia musica e stringe un'affettuosa amicizia con Gilbert, anche lui brillante studente di musica e animato da grandi ambizioni. Dominique, per fare dispetto alla sorella, comincia a civettare con Gilbert e ben presto i due diventano amanti. Da giocosa, la relazione si trasforma in rapporto profondo e sembra avere un effetto positivo sulla giovane. Ma Gilbert, sempre più preso dalle sue ambizioni di musicista, avverte Dominique come un peso e decide di rompere il rapporto. La ragazza non si rassegna e quando apprende che sua sorella Annie e Gilbert si sposeranno, si precipita a casa dell'uomo, decisa ad uccidersi se egli non tornerà con lei; ma accecata dalla gelosia, la giovane uccide il musicista. Al processo, dinanzi ai giudici, Dominique non si riconosce affatto in quel suo ritratto fatto dal presidente del tribunale e dall'avvocato di parte civile. Stanca di cercare la verità in se stessa e non sopportando il linciaggio morale a cui viene sottoposta, alla vigilia della sentenza Dominique si suicida tagliandosi le vene.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information