1569 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La notte (1961)

Torna indietro

La notte (1961)



Regia/Director: Michelangelo Antonioni
Soggetto/Subject: Michelangelo Antonioni, Ennio Flaiano, Tonino Guerra
Sceneggiatura/Screenplay: Michelangelo Antonioni, Ennio Flaiano, Tonino Guerra
Interpreti/Actors: Marcello Mastroianni (Giovanni Pontano), Jeanne Moreau (Lidia), Monica Vitti (Valentina), Bernhard Wicki (Tommaso), Rosy Mazzacurati (Resy), Maria Pia Luzi (ninfomane), Guido Ajmone Marsan (Fanti), Vincenzo Corbella (Gherardini), Gitt Magrini (signora Gherardini), Ugo Fortunati (Cesarino), Vittorio Bertolini, Giorgio Negro, Roberta Speroni Fortunati, Odile Jean, Ottiero Ottieri, Salvatore Quasimodo, Vaientino Bompiani, Eraldo Volontè, Alceo Guatelli, Ettore Ulivelli, Giansiro Ferrata, Roberto Sanesi, Giorgio Gaslini
Fotografia/Photography: Gianni Di Venanzo
Musica/Music: Giorgio Gaslini
Scene/Scene Design: Piero Zuffi
Montaggio/Editing: Eraldo Judiconi [Eraldo Da Roma]
Suono/Sound: Claudio Maielli
Produzione/Production: Nepi Film, Sifitedip, Paris, Silver Films, Paris
Distribuzione/Distribution: De Laurentiis
censura: 33395 del 13-01-1961
Altri titoli: The night, La Notte, The Night, La nuit, Die Nacht
Trama: La crescente incomunicabilità e il repentino grigiore nel rapporto hanno fatto comprendere allo scrittore di successo Giovanni Pontano e a sua moglie Lidia come il loro amore sia ormai morto, dopo pochi anni di matrimonio. Marito e moglie si recano a trovare Tommaso, anch'egli scrittore, un amico morente ricoverato in una lussuosa clinica. La visita all'uomo, che lentamente va spegnendosi, genera reazioni opposte in Giovanni e Lidia: lui, che si sente in crisi creativa, avverte il bisogno di una qualsiasi distrazione e si reca alla presentazione del suo ultimo libro; lei in preda all'angoscia vaga senza mèta in una Milano assolata e deserta. La sera, dopo un'annoiata visita ad un night club, i due partecipano ad un party nella fastosa villa di campagna di un industriale. Quest'ultimo propone un lavoro molto redditizio a Giovanni, che prende tempo. Spinto dalla noia, raggiunge la figlia del padrone di casa, Valentina, che s'annoia in solitudine, ed inizia a corteggiarla, ma questa alla fine lo rinvia a sua moglie. Specularmene, anche Lidia si lascia andare per noia ad un gioco seduttivo con un altro ospite del ricevimento, ma quando le avances dell'uomo si fanno troppo stringenti, la donna elude l'avventura. Ad incupire ulteriormente l'atmosfera arriva la notizia della morte di Tommaso. L'alba sorprende Giovanni e Lidia nel parco della villa. Nel silenzio della campagna, i due si ritrovano e riescono finalmente a parlare nuovamente tra loro di loro. Riaffiora, disperata, la passione e i due fanno l'amore sull'erba.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information