1940 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Esther and the King [Ester il re] (1961)

Torna indietro

Esther and the King [Ester il re] (1961)



Regia/Director: Raoul Walsh
Soggetto/Subject: Raoul Walsh, Michael Elkins
Sceneggiatura/Screenplay: Raoul Walsh, Michael Elkins
Interpreti/Actors: Joan Collins (Ester), Richard Egan (re Assuero), Rick Battaglia (Simone), Denis O' Dea (Mardocheo), Sergio Fantoni (Haman), Daniela Rocca (regina Vashti), Renato Baldini (Klydrates), Gabriele Tinti (Samuele), Folco Lulli (Tobia), Rosalba Neri (Keresh), Robert Buchanan (eunuco), Aldo Pini (capitano delle guardie), Idolo Tancredi [Italo Tancredi] (Gisco), Ombretta Ostenda (danzatrice)
Fotografia/Photography: Mario Bava
Musica/Music: Angelo Francesco Lavagnino, Roberto Nicolosi
Costumi/Costume Design: Anna Maria Fea
Scene/Scene Design: Giorgio Giovannini
Montaggio/Editing: Jerry Webb
Produzione/Production: Galatea, Twentieth Century-Fox, Los Angeles, Raoul Walsh Production, Los Angeles
Distribuzione/Distribution: 20th Century Fox
censura: 33959 del 28-01-1961
Altri titoli: Esther and the King, Esther y el rey, Ester il re, Das Schwert von Persien
Trama: Ester, una bella ragazza ebrea, sta per sposare l'amato Simone, un soldato persiano; tuttavia il Re Assuero ha appena ripudiato la moglie e sceglie proprio Ester come futura sposa. Non tollerando il sopruso, Simone si ribella, uccide una guardia reale ed è costretto a fuggire. Anche Ester è contraria a diventare la moglie del monarca, ma lo zio Mardocheo, uno dei consiglieri del Re, la sprona ad accettare la scelta di Assuero, poiché il matrimonio potrebbe giovare al popolo ebreo, oppresso dalla crudeltà del potente primo ministro Aman. Così è, infatti: accettata la sua nuova condizione di consorte reale, Ester ha un'influenza positiva sul Re. Ma Aman, vedendosi esautorato, mette in moto una macchinazione contro Mardocheo. L'infido primo ministro fa trovare in un tempio ebraico dei documenti contenenti le prove che Mardocheo sta facendo il doppio gioco contro il Re. Questi, irato dalla rivelazione, si distacca dalla giovane consorte Ester e pone la comunità ebraica di fronte ad un ultimatum: rinnegare la propria religione oppure essere sterminata. Durante una breve assenza di Assuero, Aman cerca di conquistare la città ed attacca il palazzo reale, imprigionando Mardocheo. Al suo ritorno, il Re sfugge ad un attentato di Aman grazie al soldato Simone. Assuero arma allora gli ebrei, affidandone il comando a Simone. Le due fazioni si scontrano in un'aspra battaglia, gli ebrei sconfiggono gli uomini di Aman e salvano Mardocheo. Simone, però, muore per le gravi ferite riportate nella battaglia. Ester decide così di rimanere al fianco del Re Assuero, tornato sul trono.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information