779 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Rocco e i suoi fratelli (1960)

Torna indietro

Rocco e i suoi fratelli (1960)



Regia/Director: Luchino Visconti
Soggetto/Subject: Luchino Visconti, Vasco Pratolini, Suso Cecchi D'Amico
Sceneggiatura/Screenplay: Luchino Visconti, Suso Cecchi D'Amico, Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Enrico Medioli
Interpreti/Actors: Alain Delon (Rocco Parondi), Annie Girardot (Nadia), Renato Salvatori (Simone Parondi), Katina Paxinou (Rosaria Parondi, la madre), Roger Hanin (Duilio Morini), Paolo Stoppa (Cerri, impresario di boxe), Suzy Delair (Luisa, proprietaria della stireria), Claudia Cardinale (Cinetta Giannelli), Spiros Focas (Vincenzo Parondi), Max Cartier (Ciro Parondi), Corrado Pani (Ivo), Rocco Vidolazzi (Luca Parondi), Alessandra Panaro (Franca, fidanzata di Ciro), Claudia Mori, Adriana Asti (impiegate alla stireria), Rosario Borelli (un biscazziere), Renato Terra Caizzi (Alfredo, fratello di Ginetta), Enzo Fiermonte (allenatore boxe), Nino Castelnuovo (Nino Rossi), Eduardo Passarelli, Sauveur Chioca, Emilio Rinaldi, Bruno Fortilli, Rocco Mazzola, Gino Seretti, Felice Musazzi, Luigi Basagaluppi, Becker Masoero, Franca Valeri
Fotografia/Photography: Giuseppe Rotunno
Musica/Music: Nino Rota
Costumi/Costume Design: Piero Tosi
Scene/Scene Design: Mario Garbuglia
Montaggio/Editing: Mario Serandrei
Suono/Sound: Giovanni Rossi
Produzione/Production: Titanus, Films Marceau, Paris
Distribuzione/Distribution: Titanus
censura: 32811 del 26-09-1960
Altri titoli: Rocco et les frères, Rocco et ses frères, Rocco and His Brothers, Rocco y sus hermanos, Rocco und seine Brüder, Rocco és fivérei I-II
Trama: La vedova Rosaria Parondi lascia insieme ai quattro figli il paesino della Lucania dove è nata e vissuta e raggiunge a Milano, sistemandosi in un seminterrato di Lambrate, il primogenito Vincenzo. Questi non può fare molto per la famiglia, ma riesce comunque ad introdurre nel mondo del pugilato il fratello più ambizioso, Simone, il quale, dopo un promettente inizio sotto la protezione di un ex campione, l'omosessuale Duilio Morini, comincia a frequentare i peggiori ambienti. Intanto, Rocco lavora come garzone in una stireria, Ciro entra in fabbrica come operaio e Luca, il più piccolo, s'ingegna come può per guadagnare anche lui qualcosa: la nevicata, ad esempio, gli permette di guadagnare qualche soldo spalando la neve dalle vie. Simone ha una relazione con Nadia, una prostituta, che si stanca presto di lui e qualche tempo dopo finisce in galera. Simone va a trovare suo fratello Rocco al lavoro, seduce la padrona della stireria e le ruba i gioielli. Rocco parte per il militare e nella piccola città di provincia dove svolge il servizio di leva incontra Nadia, appena uscita di prigione. Tra i due nasce l'amore. La donna sembra redenta dall'incontro col giovane Rocco e, tornati a Milano, i due fanno progetti di matrimonio. Venuto a sapere della relazione, Simone li aggredisce e, accecato dall'ira, batte a sangue suo fratello Rocco e violenta con furore Nadia. Rocco e Nadia si rincontrano in cima al Duomo di Milano e lui, sentendosi in colpa e disperato, la lascia. Gli imbrogli di Simone portano la famiglia Parondi sull'orlo del fallimento. I fratelli lo scacciano. Per tenere unita la famiglia e per pagare i debiti di Simone, Rocco accetta di intraprendere a sua volta l'odiata carriera di pugile. Ma la discesa agli inferi di Simone è inarrestabile: nell'appartamento di Morini, quasi ammazza questi di botte per derubarlo. E mentre Rocco sta disputando un importante incontro di boxe, Simone va all'Idroscalo, dove ora si prostituisce Nadia, per cercare di riconquistare la donna, ma al suo fermo rifiuto la uccide. L'assassino arriva in famiglia che sta festeggiando la vittoria di Rocco. Simone confessa il suo omicidio. La famiglia vorrebbe comunque proteggerlo, ma Ciro decide denunciarlo, esponendo al più piccolo fratello Luca le ragioni del suo rifiuto dell'arcaica logica dell'omertà e della vecchia morale familiare.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information