1379 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Morgan il pirata (1960)

Torna indietro

Morgan il pirata (1960)



Regia/Director: Primo Zeglio
Soggetto/Subject: Filippo Sanjust, Primo Zeglio, Attilio Riccio, André De Toth
Sceneggiatura/Screenplay: Filippo Sanjust, Primo Zeglio, Attilio Riccio, André De Toth
Interpreti/Actors: Steve Reeves (Henry Morgan), Valerie Lagrange (Ines), Chelo Alonso (Conception), Ivo Garrani (don José Guzman, il governatore), Armand Mestral (Pietro Nau, detto Olonese), Giulio Bosetti (sir Thomas), Lydia Alfonsi (Maria), Giorgio Ardisson (Walter), Angelo Zanolli (David), Dino Malacrida (Leduc), Anita Todesco (ragazza nella taverna di Conception), Claudio Biava (capitano spagnolo), Mimmo Poli (corsaro grasso)
Fotografia/Photography: Tonino Delli Colli
Musica/Music: Franco Mannino
Costumi/Costume Design: Filippo Sanjust
Scene/Scene Design: Gianni Polidori
Montaggio/Editing: Maurizio Lucidi
Suono/Sound: Fausto Ancillai
Produzione/Production: Adelphia Compagnia Cinematografica, Lux Film, Lux C.C.F., Paris
Distribuzione/Distribution: Cinema International Corporation
censura: 33325 del 05-11-1960
Altri titoli: Capitaine Morgan, Morgan the Pirate, Morgan the Pirate, König der Seeräuber
Trama: Per la sua fedeltà a re Carlo II, Henry Morgan viene esiliato come schiavo a Panama, dove viene comprato come scudiero da Ynez, la figlia del Governatore. Morgan s'innamora della giovane, ma ciò gli costa la deportazione su un galeone spagnolo. Egli organizza una rivolta a bordo, insieme agli altri prigionieri che lo hanno eletto loro capo, s'impadronisce della nave e si dirige verso l'isola di Tortuga, dove trova e riscatta Ynes, che era stata fatta prigioniera dai pirati. Morgan compie allora grandi imprese nel Mar dei Caraibi, ottenendo fra l'altro una grande vittoria contro le flotte della Giamaica, e stringe alleanza con l'Inghilterra. Tenta d'impadronirsi di Panama via mare, ma l'impresa non gli riesce. Ha successo con una seconda spedizione, questa volta via terra. Trova un grande bottino nel palazzo del governatore, ma non vi sono tracce dell'amata Ynez, che Morgan crede ormai in viaggio verso la Spagna. Grande è la sorpresa, e la gioia, quando, sepolta sotto un cumulo di cadaveri, trova la giovane viva e vegeta. Henry Morgan giura così a se stesso di non staccarsi più dalla giovane.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information