835 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Genitori in blue jeans (1960)

Torna indietro

Genitori in blue jeans (1960)



Regia/Director: Camillo Mastrocinque
Soggetto/Subject: Oreste Biancoli
Sceneggiatura/Screenplay: Oreste Biancoli, Vincenzo Talarico, Sergio Velitti, Dino Verde
Interpreti/Actors: Peppino De Filippo (Peppino), Ugo Tognazzi (Renzino), Scilla Gabel (Colette), Franco Fabrizi (Gianni), Lynn Shaw (Margaret), Corrado Pani (Giorgetto), Cathia Caro (Marisa), Alberto Talegalli (Achille), Irene Tunc (Clara), Hélène Chanel (Nuri), Lidia Martora Maresca [Lidia Martora] (Lisa), Giuseppe Porelli (Roberto), Lia Zoppelli (Wanda), Tiberio Murgia (brigadiere), Giulio Girola (avvocato divorzista), Giulio Calì (tassista), Marisa Ancelli (Denise), Graziella Tolusso (francesina), Ignazio Dolce, Sylva Koscina (Elena), Mario Carotenuto (Mario), Alberto Plebani (marchese), Nino Musco (finto impiegato al fisco), Gianni Partanna (segretario della galleria d'arte)
Fotografia/Photography: Alvaro Mancori
Musica/Music: Piero Umiliani
Costumi/Costume Design: Lucia Mirisola
Montaggio/Editing: Roberto Cinquini
Suono/Sound: Leopoldo Rosi
Produzione/Production: Donati e Carpentieri
Distribuzione/Distribution: U.N.I.D.I.S
censura: 31185 del 02-02-1960
Altri titoli: Die Halbstarken Eltern
Trama: Il napoletano Peppino, ricco e molto tirchio, è un rinomato sarto per uomo di Roma che frequenta la buona società, di cui fanno parte la nobile Wanda, affascinante quarantenne due volte divorziata, giocatrice incallita e sfortunata; Mario, di origine popolana, e sua moglie Lisa, proprietaria di un avviato negozio di lingerie femminile, il cui figlio Giorgetto, laureando in medicina, li redarguisce quando rincasano a tarda notte; Gianni, venditore di automobili sempre indebitato di cambiali, a cui cerca di dare una mano la francese Colette, della quale è innamorato Roberto, direttore di banca; Achille, scapolo cinquantenne, proprietario di farmacie, il più allegro buontempone della compagnia; infine Clara che, in attesa del divorzio, vive con l'eterno dongiovanni Renzino, il quale ha una figlia in collegio, la sedicenne Marisa. Il gruppo di amici vorrebbe vedere Wanda sposata a Peppino, il quale si dice però contrario al matrimonio. L'adolescente Marisa deve lasciare il collegio in seguito ad un incendio e viene ospitata da Lisa nella sua villa di Sabaudia, dove Giorgetto si è ritirato per studiare e dove Renzino ha una delle sue tante avventure. Roberto ha un incontro amoroso con Colette in automobile ma viene sorpreso ed arrestato da due poliziotti. Lisa deve fare un viaggio a Parigi per presentare la propria collezione di lingerie, il marito Mario la convince a farsi precedere da lui e Peppino in macchina, così è più facile far passare la merce alla frontiera. Una volta a Parigi, i due uomini si danno alla pazza gioia e per conquistare più facilmente le ragazze, regalano capi di biancheria creati da Lisa. Quando la donna giunge nella capitale francese scopre le malefatte di Mario. Rimasto solo a Parigi, Peppino conosce Margaret, una bella inglese di cui s'innamora. Per lei dimentica sia l'avarizia, sia l'ostracismo al matrimonio. Quando la nuova coppia giunge a Roma, gli amici organizzano una festa, ma durante il party Margaret si scatena nel ballo ed inizia uno spogliarello, rivelando così la sua vera natura.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information