998 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Fra' Manisco cerca guai... (1960)

Torna indietro

Fra' Manisco cerca guai... (1960)



Regia/Director: Armando W. Tamburella
Soggetto/Subject: Nora De Siebert
Sceneggiatura/Screenplay: Luigi Angelo, Pasquale Curatola, Nora De Siebert
Interpreti/Actors: Aldo Fabrizi (fra' Manisco), Marisa Merlini (donna Carmela), Riccardo Garrone (don Liborio), Luisella Boni (Maria), Carlo Croccolo (frate Leone), Nino Vingelli (Vincenzino Esposito), Maurizio Arena (Giulio), Vittorio Bottone (Totò), Rita Livesi (Serafina), Mario Meniconi (frate Abele), Carlo Pisacane (vecchietto), Mimmo Poli (frate grasso), Bruno Tocci (amico di Giulio), Paola Petrini (Rosina), Gigi Reder (Franceschiello), Pier Ugo Gragnani, Maria Guizzardi, Mario Laurentino, Gloria Parri, Giovanni Vari, Maira Torcia
Fotografia/Photography: Oberdan Troiani
Musica/Music: Francesco De Masi [Franco De Masi]
Costumi/Costume Design: Italia Scandariato
Montaggio/Editing: Jenner Menghi
Suono/Sound: Amelio Verona
Produzione/Production: Indipendence Films Produzione
Distribuzione/Distribution: Universal
censura: 33467 del 01-12-1960
Trama: Nel 1860, Garibaldi è alle porte di Napoli con i suoi Mille. Fra' Pacifico giunge in un paesino dell'entroterra partenopeo, in compagnia di Fra' Leone, con l'intenzione di costruirvi una chiesa. I due frati capitano proprio nel mezzo di una sparatoria: Giulio Massena, un giovane antiborbonico datosi alla macchia, cerca di rapire la sua innamorata Maria, figlia del signorotto locale, il camorrista Don Liborio, che ostacola i loro progetti matrimoniali. Questi infatti vuole vedere la sua unica figlia, avuta da una relazione con donna Carmela, sposata con il figlio di un altro signorotto del suo stampo. Fra' Pacifico, che è apparentemente tranquillo ma quando è costretto mena con successo le mani tanto da essersi meritato il nomignolo di fra' Manisco, riceve una richiesta d'aiuto da parte di donna Carmela: sua figlia Maria ed il giovane nobile promesso sposo non si amano, Maria ha il cuore preso da Giulio Massena ed il forzato pretendente di Maria ha addirittura una figlia segreta. Fra' Pacifico allora congiunge in matrimonio il promesso sposo di Maria con la donna che gli ha dato una figlia. Il tiro non piace a Don Liborio che tende un agguato al frate. Creduto da tutti morto e invece provvidenzialmente salvato da Giulio Massena, ecco che Fra' Pacifico fa improvvisamente la sua ricomparsa durante la tradizionale processione di Sant'Antonio. Dopo la sorpresa, Don Liborio ed i suoi scagnozzi vengono messi in condizione di non nuocere da Giulio Massena, spalleggiato dai suoi amici antiborbonici e da una pattuglia dei Garibaldini, giunti nei pressi del paesetto. Sconfitto e rassegnato, il signorotto si assoggetta di buon grado alle condizioni dettate dal battagliero Fra' Pacifico e così nel piccolo paesino campano si svolgono finalmente le nozze tra Don Liborio e donna Carmela e tra i due grandi innamorati Maria e Giulio Massena.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information