1101 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Les canailles [Le canaglie] (1960)

Torna indietro

Les canailles [Le canaglie] (1960)



Regia/Director: Maurice Labro
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Rodolphe-Maurice Arlaud, Louis Martin, Claude Desailly, Maurice Labro
Interpreti/Actors: Marina Vlady (Hélène Chalmers), Robert Hossein (Eddawson), Philippe Clay (Carlo Sarotti), Scilla Gabel (Gina, segretaria di Dawson), Arnoldo Foà (commissario Tonioni), Claire Maurier (June Chalmers), Alexandre Gauge (Sherwin Chalmers), Georges Vitaly (Rocky), Alberte Aveline, Charles Fawcett, Charles Lemontier, Mourowsky, Patrice Standish, William Sabatier, Paolo Tuscello
Fotografia/Photography: Jacques Robin
Musica/Music: Marguerite Monnot, Georges Alloo
Scene/Scene Design: Jean Mandaroux
Montaggio/Editing: Henri Taverna
Suono/Sound: Louis Hochet, Jean Monchablon
Produzione/Production: Transmonde Film, Princia, Paris
Distribuzione/Distribution: Cino Del Duca Produzioni Cinematografiche Europee
censura: 31801 del 30-04-1960
Altri titoli: Le canaglie, Take me as I am, Die Kanaille, Os canalhas
Trama: Dawson, direttore della filiale di Roma dell'agenzia dell'Universal Press, è incaricato di ricevere al suo arrivo in Italia Hélène Chalmers, figlia del proprietario dell'organizzazione. Dopo qualche giorno, avendo perduto di vista la ragazza, Dawson riceve da New York, da Chalmers in persona, l'ordine di perentorio di rintracciare Hélène. L'uomo ritrova la ragazza e scopre che non è il tipo freddo e riservato che lui credeva. Capisce che Hélène è venuta a Roma per un motivo misterioso, molto importante, di cui il padre è all'oscuro. La ragazza invita Dawson in una villa isolata nei pressi di Positano: i due passano la notte insieme. Al risveglio, Dawson trova il corpo esanime di Hèlène ai piedi di una scogliera, dalla quale sembra che sia precipitata. Per evitare complicazioni Dawson non dice che ha passato la notte con la ragazza, ma la polizia è comunque convinta che egli sia implicato nella vicenda. Nel frattempo arriva in Italia Chalmers, che intima a Dawson di scoprire chi fosse l'uomo con il quale sua figlia ha passato la sua ultima notte. Dawson inizia allora una serie di indagini che lo porta a scoprire prima un pericoloso ex gangster italo-americano dedito al ricatto e al contrabbando, poi il motivo per cui la povera Hélène era venuta in Italia: ella cercava le prove dell'infedeltà della quarta moglie del padre, che in effetti è l'amante dell'ex gangster. Emerge la verità: sorpresa dalla donna, Hélène è caduta accidentalmente dalla scogliera. Chiarita la vicenda, Dawson rifiuta l'offerta di Mr. Chalmers di seguirlo negli Stati Uniti e sceglie di rimanere in Italia accanto alla sua segretaria Gina, ragazza semplice, nel cui affetto trova conforto.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information