1691 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Un amore a Roma (1960)

Torna indietro

Un amore a Roma (1960)



Regia/Director: Dino Risi
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Ennio Flaiano, Ercole Patti
Interpreti/Actors: Mylène Demongeot (Anna Padoan), Peter Baldwin (Marcello Cenni), Elsa Martinelli (Fulvia), Claudio Gora (ingegnere Curtatoni), Maria Perschy (Eleonora, figlia dell'ingegnere), Jacques Sernas (Tony Meneghini), Armando Romeo (Nello d'Amore), Umberto Orsini (Peppino Barlacchi), Fanfulla (Moreno, comico del varietà), Maria Laura Rocca (Camilla Curtatoni), Gilberto Mazzi (Gilberto), Anna White, Renato Montalbano, Anna Glori, Enrico Glori, Gianni Musy Glori [Gianni Musy], Vittorio De Sica (regista)
Fotografia/Photography: Mario Montuori
Musica/Music: Carlo Rustichelli
Costumi/Costume Design: Piero Tosi
Scene/Scene Design: Piero Filippone
Montaggio/Editing: Otello Colangeli
Suono/Sound: Eraldo Giordani
Produzione/Production: Cei-Incom, Laetitia Film, Fair Film, Alfa Film, Berlin, Cocinor, Paris, Films Marceau, Paris
Distribuzione/Distribution: Cei-Incom
censura: 33418 del 12-11-1960
Altri titoli: L'inassouvie, Liebensnächte in Rom
Trama: A Roma lo scrittore Marcello, di nobile famiglia decaduta, dopo aver interrotto bruscamente un lungo fidanzamento con Fulvia, s'innamora ricambiato di Anna, una ragazza conosciuta per caso. Aspirante attrice alla ricerca del successo, Anna è uno spirito libero e imprevedibile che non disdegna altri incontri amorosi e vive altre avventure, che la lasciano però sempre delusa. Inevitabilmente il rapporto tra Anna, sentimentalmente volubile, e Marcello, geloso e tormentato, vive un'altalena di litigi e rappacificazioni, scandite dalle periodiche infedeltà di lei che, seppure a suo modo, ama sinceramente il giovane. Ma per questi la situazione diventa ben presto insostenibile e così egli decide di abbandonare la ragazza. Marcello trova l'antidoto al turbolento amore con Anna nella relazione sentimentale con Eleonora, figlia dell'ing. Curtatoni, amico della non del tutto dimenticata Fulvia. Un incontro casuale con Anna fa però divampare di nuovo la passione tra questa e Marcello. Per quanto passionale e intenso, tuttavia, il ritrovato amore tra i due caratteri opposti si conferma impossibile e, nonostante promesse e propositi, Anna tradisce di nuovo Marcello. Lui la caccia allora di casa e la accompagna allo squallido teatro di varietà di quart'ordine dove lei è finita, abbandonandola a se stessa dopo averle dato l'addio definitivo.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information